Il Barcellona rischia di vedersi sottrarre sotto il naso Neymar perché il brasiliano sta trasferendosi da Parigi a Madrid per il super Team di Zidane che vedrà probabilmente anche l'ex stella azulgrana vestire la maglietta bianca del Real. Psg e Real Madrid hanno iniziato a trattare il trasferimento e stando ad ‘As' il club transalpino ha aperto una linea di contatto con i Blancos, escludendo il Barcellona: la dirigenza parigina ha annunciato la volontà di negoziare il trasferimento.

Il Real Madrid ha deciso di sedersi al tavolo delle trattative perché i Blancos sono infatti la prima squadra con cui il Psg ha deciso subito di trattare per il possibile trasferimento di ‘O Ney' evitando ulteriori perdite di tempo, aste al rialzo e problemi legati alla gestione del brasiliano. Non c'è ancora un'offerta ufficiale ma fonti spagnole assicurano che il club di Ligue 1 è disposto a intraprendere un'operazione rischiosa con il Real anche sul fronte dei pagamenti piuttosto che cedere alla pressione del Barça e dover abbassare il prezzo dell'attaccante.

Real-Psg, la trattativa per Neymar

Tutto porterebbe anche all'arrivo di Neymar a Madrid con una formula di prestito annuale, un'ipotesi che potrebbe soddisfare tutte le parti coinvolte, perché consentirebbe al Psg di vedere rivalutato il giocatore e cederlo per un cifra superiore nel 2020 in modo definitivo. Per il Real sarebbe un investimento meno rischioso e per Neymar l'occasione per tornare in Spagna e lasciare l'odiata Francia.

Perchè il Psg non lo vuole cedere al Barcellona

Il Barcellona a questo punto sarebbe completamente tagliato fuori dai giochi: secondo le fonti del club francese, i blaugrana non sono mai entrati in contatto diretto con il Psg, se non attraverso intermediari anche se hanno lavorato moltissimo attraverso l'entourage di Neymar. Il Psg non intende trattare perché il club francese è convinto che dietro il malumore di Neymar ci sia la pressione dei catalani, che hanno spinto insieme al giocatore per poter vedere il prezzo del suo cartellino scendere.