Dissensi rientrati, voglia di cambiamento rimandata: Isco resterà al Real e la prossima estate non si muoverà da Madrid. Anche se la Juventus ha provato (e proverà) a chiudere una trattativa che, stando alle notizie provenienti dalla Spagna, sembra essersi arenata definitivamente per motivi extra calcistici. Il trequartista, infatti, sta per diventare papà e sarebbe questo il motivo, secondo il programma tv sportivo "El Chiringuito", che lo spingerebbe a restare nella capitale spagnola.

Per la Juventus e Max Allegri resta sempre un obiettivo primario per la prossima estate, un giocatore dal profilo interessante che andrebbe ad aumentare sensibilmente la qualità sulla trequarti bianconera e darebbe un ulteriore salto di qualità.  Purtroppo, però, sembra proprio che Isco avrebbe già comunicato a Florentino Perez la volontà di restare a Madrid e mettersi a completa disposizione di Zizou Zidane e al nuovo progetto tecnico madridista.

Perché Isco non si muoverà da Madrid

La decisione del giocatore sarebbe stata presa per motivazioni legate alla famiglia. Nessuna motivazione calcistica, nessun amore rinato per il club con cui ha litigato per una intera stagione. Ma a fronte del contratto in essere e delle esigenze extra calcistiche il trequartista spagnolo non si muoverà, almeno per la prossima estate. Glielo ha chiesto la moglie perché Isco presto diventerà papà.

Il pallino tattico di Allegri

Ciò non significa che la Juventus non sia pronta a insistere, anzi perché Isco è un autentico pallino di Massimiliano Allegri che stravede per il nazionale spagnolo e – a fronte della voglia di restare a Torino – lo avrebbe messo in cima alla lista dei nuovi desideri per riprovare l'attacco alla Champions League edizione 2019/2020.

La Juve ha pronta una offerta da 90 milioni

Sin dai tempi quando giocava con la maglia del Malaga, sin da quando il talento del giocatore era ancora in erba e non riconosciuto dai più. Per Allegri Isco continua a essere un obiettivo serio per la prossima estate: il suo nome non è stato depennato dal taccuino di Fabio Paratici anche se tutto si è tremendamente complicato. Da un punto di vista economico non ci sarebbero problemi: la Juventus ha pronta una offerta attorno ai 90 milioni di euro. Ma conterà soprattutto la volontà del giocatore.