Il difensore portoghese Pepe dalla prossima stagione giocherà con il Paris Saint Germain. La notizia l’ha rivelata ‘Marca’, secondo cui il roccioso centrale passerà, ufficialmente nei prossimi giorni, a costo zero al club francese dalla proprietà qatariota, che ha bruciato sul tempo l’Inter che pure aveva pensato di prendere il calciatore per dare un po’ di esperienza a tutta la squadra. L’Inter, sempre secondo il quotidiano spagnolo, aveva già trovato un accordo verbale con Pepe, ma l’ok di Suning non è arrivato, l’operazione non si è chiusa e il PSG ne ha approfittato.

Unai Emery, che comunque non è saldissimo sulla panchina del PSG, avrebbe chiesto il giocatore espressamente al presidente Nasser Al Khelaifi. Perché alla squadra che ha fatto incetta di coppe nazionali, ma che ha chiuso al secondo posto in Ligue 1 e ha clamorosamente deluso in Champions, manca un po’ di esperienza e Pepe anche nello spogliatoio puoi farsi sentire e può aiutare una squadra che ha mostrato di non avere grande personalità. Pepe, che ha rifiutato anche una ricca proposta cinese, è riuscito a strappare un contratto biennale.

Il difensore classe 1983 ha avuto una carriera eccezionale. Pepe ha disputato più di cinquecento partite. Ha iniziato con il Maritimo, la squadra che lo ha lanciato nel calcio professionistico, prima di passare al Porto, con cui ha conosciuto per la prima volta il grande calcio. Nel 2007 per 30 milioni di euro passa al Real Madrid, del quale è diventato con il tempo una bandiera. D’altronde non si gioca per dieci anni con una squadra così forte. Pepe ha attraversato varie fase dei ‘blancos’ e al fianco di Cristiano Ronaldo, dando anche un grande contributo in fase realizzativa, ha conquistato una dozzina di trofei, comprese tre Champions League. Con il Portogallo ha vinto anche gli Europei.