Ad un anno esatto dal suo arrivo a Roma, Martin Caceres lascia la Lazio e si prepara ad indossare la maglia del Parma. Le ultime notizie di mercato relative al club gialloblu, rivelano infatti di un accordo ormai già trovato con il trentunenne difensore uruguaiano: tornato in Italia nel gennaio scorso, dopo la sfortunata parentesi in Inghilterra con il Southampton. Per l'ex Juventus, che in passato era stato inseguito a lungo anche dal Milan di Galliani, sarebbe infatti pronto un contratto di un anno e mezzo fino al 2020.

La società emiliana ha così chiuso l'affare anticipando sul tempo la concorrenza di altre squadre italiane: Sassuolo, Bologna e soprattutto Spal, che ha tentato inutilmente di giocarsi con la Lazio la carta Manuel Lazzari. L'avventura con la Lazio del nazionale uruguaiano, la terza in Italia, non può essere dunque catalogata tra quelle indimenticabili. Dopo le dieci presenze complessive della scorsa stagione, Caceres in quest'annata è sceso in campo solo in sei occasioni: quattro in campionato e due in Europa League.

D'Aversa sistema la difesa e aspetta un attaccante

In attesa di capire quali saranno gli accordi economici tra la Lazio e il giocatore (in merito alla buonuscita) e tra lo stesso Caceres e la dirigenza ducale per l'ingaggio (attualmente di 1,2 milioni di euro), D'Aversa si frega le mani per l'arrivo di un difensore forte ed esperto che certamente aiuterà la squadra neopromossa nel delicato girone di ritorno.

Sistemata la difesa, in casa Parma si guarda anche al reparto offensivo, dove i dirigenti starebbero cercando un vice Inglese. Il nome saltato fuori nelle ultime ore è quello di Gianluca Lapadula: ex Milan, che al Genoa ha trovato poco spazio. Il classe '90 nato a Torino, che piace anche a Bologna e Spal, potrebbe però ritrovarsi in ballottaggio con altri nomi: tra questi anche quello del concittadino Simone Edera, già protagonista al Tardini nell'annata della Serie C.