"Koulibaly ha rinnovato con noi per i prossimi cinque anni". A sganciare la piccola bomba di mercato è il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che nell'imminenza dell'amichevole col Liverpool rilancia la notizia sul prolungamento del contratto del difensore senegalese ai microfoni di Sky Sport e conferma che c'erano almeno 3 squadre sul centrale reduce dall'avventura in Coppa del Mondo. Quali? Anzitutto il Chelsea di Maurizio Sarri, che avrebbe voluto portare con sé a Londra il pilastro del reparto arretrato avuto in azzurro fino alla scorsa stagione, oltre al Manchester City, al Psg e al Barcellona che mai ha tolto gli occhi dal calciatore prelevato dal Genk per 8 milioni e oggi dal valore cresciuto in maniera esponenziale. Quanto vale? Sentite cosa dice il massimo dirigente… "Abbiamo detto no a un'offerta da 90 milioni di euro per lui… c'erano 3 squadre pronte a prenderlo. Kalidou è il migliore nel suo ruolo al momento e non lo vendo".

Vero o falso, il presidente del Napoli pronuncia un sì e un ‘ni' relativamente alle ultime news sui prossimi arrivi. Malcuit preso? Vero! Arriva a titolo definitivo, 12 milioni più bonus per un totale di 13. Ochoa? Siamo stati con i suoi agenti, mi auguro arrivi, ma abbiamo avuto molto da fare negli ultimi due giorni….

L'attesa, però, è una sola… anzi per un solo calciatore: Edinson Cavani, che a Napoli i tifosi sono pronti ad accogliere come una sorta di ‘messia' per guidare l'assalto ‘all'anticristiano' della Juventus. De Laurentiis non concede illusioni al riguardo.

Mi chiedono sempre l'attaccante, ma ne abbiamo 8 e fate un torto al tecnico che li ama e non li ha ancora sperimentati ed ai giocatori stessi che si offenderanno prima poi sul vecchio. Il vecchio l'abbiamo lanciato, fatto diventare grande, poi se ne è andato e va per la sua strada. Non siate così tristi, godiamoci questa squadra che c'è chi lavora per voi ed è pronto a dare tutto per vincere.