KK, ovvero Kalidou Koulibaly, tra i più forti centrali difensivi di stagione e non solo. Il giocatore in forza al Napoli per forza fisica, capacità atletiche e qualità tattiche è anche considerato tra i primi in Europa nel suo ruolo. E lo sanno bene sotto il Vesuvio dove non manca lunedì che, dopo la partita di campionato, rimbalzano voci di mercato soprattutto estero con diversi top club interessati al giocatore.

Rumors di mercato, inattesa che qualcosa si concretizzi in estate dove l'assalto al gioiello di Ancelotti e De Laurentiis non mancherà da parte di qualche società pronta anche a fare follie per cementare la propria difesa. Perché Koulibaly è fortissimo, pronto per palcoscenici internazionali di primo livello. Ma il patron azzurro non lo cederà se non alle proprie condizioni economiche.

Real e Manchester su KK

Che vi siano sul giocatore, oramai da mesi, Real Madrid e Manchester United è risaputo. I due colossi non hanno intenzione di farsi sfuggire l'occasione qualora da Napoli arrivassero dei segnali che aprano alla possibilità di una trattativa reale. C'è anche qualche cifra che inizia a circolar, su cui si può inziare la discussione.

L'offerta Real al giocatore e al Napoli

L’offerta che il Real avrebbe messo sul piatto per il calciatore sarebbe di quelle che sia il giocatore sia il presidente del Napoli difficilmente non prenderebbero in considerazione. Si parla di circa 12 milioni di euro a stagione più una serie di bonus e la possibilità di poter legare il suo nome in un accordo commerciale con Adidas. Queste le proposte al giocatore. Poi c'è il Napoli al quale si farebbe pervenire un’offerta di 130 milioni di euro.

L'alternativa e le contropartite tecniche

Non solo: al club partenopeo si offrirebbe anche un'alternativa: la possibilità di poter inserire nella trattativa un paio di nomi di giovani difensori. Il ‘ventaglio' delle scelte sarebbe tra Alvaro OdriozolaSergio ReguilònJesus Vallejo, o Federico Valverde.