Valentino Lazaro è un profilo seguito da vicino dal Napoli di Ancelotti. E' lui uno dei giocatori per cui il prossimo giugno il club partenopeo proverà a fare carte false alla ricerca di rinnovare il progetto tecnico sotto l'egida di Carlo Ancelotti. Soprattutto per quanto riguarda il fronte d'attacco dove serviranno nuovi inserimenti per dare una rinfrescata al reparto dove Callejon e Mertens potrebbero lasciare i rispettivi ruoli da protagonisti.

Non è un caso, infatti se Lazaro sia considerato per qualità tecniche e potenzialità il nuovo Callejon: giocatore offensivo, veloce e bravo tecnicamente è più giovane dello spagnolo ma ha anche una buona dote di esperienza da portare a Napoli dove Ancelotti lo accoglierebbe a braccia aperte. 

Come gioca Lazaro

Pur essendo ancora giovanissimo, classe 1996, Lazaro ha già all’attivo quattro campionati austriaci e quattro Coppe d’Austria vinti con la maglia del Salisburgo. Un biglietto da visita per nulla male: a 18 anni ha esordito nella Nazionale austriaca in amichevole contro l’Islanda nel maggio del  2014 con la partita che è finita 1-1. Da allora, ha inanellato 19 presenze e 1 gol.

Quest’anno in Bundesliga ha totalizzato 23 presenze, 2 gol e 5 assist, con cifre e statistiche che richiamano da vicino quelle di Josè Maria Callejon al Napoli, che ricopre il suo stesso ruolo nel Napoli e che al momento ha 23 presenze, 2 gol e 6 assist.

Quanto costa Lazaro

Lazaro  non è un giocatore che verrebbe via a poco e il Napoli dovrà lavorare ai fianchi dell'Hertha. La richiesta della società berlinese è infatti di 20 milioni di euro come base su cui trattare. Un anno fa lo prese dal Salisburgo per 6,5 e l'intenzione è di creare una buona plusvalenza. Il diesse Giuntoli sta cercando di abbassare un po’ le pretese del club tedesco: la richiesta del Napoli è di 15 milioni, ma si potrebbe arrivare a 17.