Mauro Icardi e James Rodriguez nei sogni di calciomercato del Napoli di Aurelio De Laurentiis per consegnare a Carlo Ancelotti una squadra ancora più completa e di qualità col doppio obiettivo di sferrare l'assalto giusto a scudetto ed Europa. Due giocatori di altissima caratura, giovani, motivati, in cerca di riscatto l'uno da una stagione pessima con i colori nerazzurri, l'altro con la voglia di evitare in ogni modo un anno in panchina a Madrid.

Icardi, separato in casa Inter in attesa della cessione

La situazione attorno all'argentino dell'Inter è chiara da tempo: Icardi lascerà l'Inter, bisogna solamente capire quando e in che modo, ma la certezza è che ciò accadrà. E' ad Appiano Gentile, escluso dal lavoro di gruppo e non partirà con i compagni per l'ICC che impegnerà l'Inter nelle prossime settimane estive. Ufficialmente deve riprendere la forma, ma sotto traccia è l‘ennesima presa di posizione di un club che oramai ha deciso di non averci più a che fare.

Quanto valeva e quanto vale Mauro Icardi

Un anno fa, Icardi valeva 100 milioni di euro, era capitano dell'Inter tra i massimi bomber nerazzurri di sempre, un attaccante da 20-25 gol a stagione. A 25 anni una primizia in area di rigore, con una esperienza e una costanza di rendimento importanti. Prima dello scontro con il club nerazzurro. Adesso la valutazione non supera i 70 milioni e ci sono seri dubbi sulla forma fisica dell'argentino che non gioca con regolarità dallo scorso aprile.

L'offerta del Napoli, non superiore ai 60 milioni

Il Napoli è interessato, anche perché Icardi lo aveva seguito nei giorni in cui doveva lasciare la Sampdoria (optando per Milano) e a Carlo Ancelotti un nuovo bomber in area sarebbe più che gradito. C'è la Juventus, è vero ma l'argentino avrebbe fatto sapere di attendere i bianconeri fino al 10 agosto, poi si riterrebbe libero di trattare con chiunque si faccia concretamente avanti. De Laurentiis però nicchia col club milanese mentre Giuntoli ha già aperto al giocatore parlando direttamente con la moglie-procuratrice Wanda Nara. La sensazione è che i partenopei non vogliano andare oltre i 60 milioni mettendo sul piatto del calciatore – che sembra avere aperto al canale coi partenopei – un ingaggio da oltre 5 milioni netti a stagione.

James e il muro del Real Madrid

Sul fronte James si sta rischiando invece la rottura: Aurelio De Laurentiis ha provato ad alzare la voce da Dimaro contro il Real Madrid che non vuole il colombiano ma non apre al dialogo. Anche per Rodriguez l'interesse del Napoli è manifesto: un giocatore sulla trequarti con le sue caratteristiche tecniche e tattiche aprirebbe a nuove soluzioni per Ancelotti.

L'offerta del Napoli, prestito con diritto di riscatto

Il Napoli ha anche le idee chiare sulla formula da adottare, cercando il prestito su cui si può discutere (anche in base al prezzo di partenza) sul diritto o sull'obbligo di riscatto. Una formula che il Real Madrid aveva adottato senza tentennamenti l'anno scorso con il Bayern Monaco ma che con il Napoli sembra non gradire. L'idea ‘blanca' sarebbe la cessione a titolo definitivo ma il patron dei partenopei ha idee differenti.