Gonzalo Higuain è al passo d’addio. Il Milan cederà il calciatore al Chelsea, che lo prenderà in prestito fino a giugno, nel contratto saranno inserite diverse clausole e a fine campionato si capirà se il Pipita rimarrà ai Blues anche nella prossima stagione. Quello che è certo è che i rossoneri dovranno acquistare un altro centravanti. L’obiettivo è Piatek, che però costa tantissimo. L’alternativa è rappresentata da Batshuayi.

Il Milan e la trattativa di mercato con Piatek

Ci sono ancora quindici giorni di mercato, ma il Milan non deve perdere tempo per sostituire Higuain. Leonardo vuole Piatek. Il polacco però costa parecchio. La bottega genoana, come noto, è molto esosa. Preziosi non accetta né contropartite né formule particolari. Il Genoa vuole 40 milioni più 5 di bonus. La richiesta è alta, anche perché Piatek può solo migliorare e se arrivasse a 20 gol in campionato potrebbe valere ancora di più la prossima estate.

La proposta di Leonardo al Genoa per Piatek

Il Milan, a causa della sentenza del Fair Play Finanziario, non può acquistare il giocatore a titolo definitivo né prenderlo con l’obbligo di riscatto. E allora Leonardo avrebbe proposto un prestito oneroso, da 10 milioni di euro, che impegnerebbe poi il club a prenderlo a titolo definitivo l’estate prossima per 30 milioni di euro. Il Milan con la cessione di Higuain risparmierebbe 18 milioni di euro, tra ingaggio netto e prestito, e avrebbe le mani libere in questo caso per spendere quella cifra.

L’alternativa è Batshuayi

Se il Genoa dovesse impuntarsi e dovesse decidere di cedere il calciatore ‘solo’ a titolo definitivo e per 40 milioni di euro, il Milan potrebbe tuffarsi su Michy Batshuayi, attaccante belga, di proprietà del Chelsea che nel 2018 ha vestito le maglie di Borussia Dortmund e Valencia. Il calciatore si potrebbe prendere anche solo in prestito. Ma il Milan in questo caso dovrebbe sbrigarsi perché sul belga c’è il Monaco, che ha trovato già l’accordo con il Valencia e il giocatore. Il Chelsea non ha ancora dato il suo assenso.