E' già arrivato Paquetà ma potrebbe arrivare anche un altro giovane talento brasiliano nel caldo gennaio del Milan: Gabigol. L'ex fenomeno verdeoro che è di proprietà dell'Inter rientrerà dal prestito esauritosi con il Santos dove è ritornato a brillare ma non rientra comunque nelle dinamiche nerazzurre. Leonardo ha già sondato il terreno e si è detto disposto a prelevare Gabriel Barbosa per un prestito fino a giugno.

Una notizia che avrebbe del clamoroso ma non troppo perché il Milan vuole lavorare a gennaio soprattutto sull'attacco dove sono circolate voci su tutti. Da Ibrahimovic a – in queste ore – Gabigol sondando qualsiasi traccia di terreno che possa portare ad un ulteriore rinforzo in avanti. Due scelte diametralmente opposte ma comunque plausibili per una dirigenza che ha deciso di accelerare i tempi.

Ritorno a gennaio

Se Ibrahimovic potrebbe dare qualità e certezza all'attacco, rientrando in un identikit da vincente, carismatico e ancora in grado di alzare l'asticella, Gabigol rappresenterebbe la scommessa tutta da giocare. A gennaio il brasiliano tornerà alla base nerazzurra dopo il prestito al Santos, ma lo farà solo di passaggio: l'Inter non ha intenzione di tenerlo.

Re dei gol in Brasile

I risultati più che positivi registrati negli ultimi mesi in Brasile con 18 gol in 35 partite di campionato, hanno permesso a Gabigol di essere il miglior marcatore del club e capocannoniere dell'intero torneo. Ma questi numeri non sono stati sufficienti per convincere Suning a dargli una seconda opportunità nella squadra di Spalletti.

I due ostacoli per il Milan

Vederlo in rossonero sarà difficile ma Leonardo sta comunque provandoci. L'Inter non può comunque permettersi che Gabigol possa eventualmente esplodere in rossonero, e l'idea principe è quella di cederlo in via definitiva per rientrare dai quasi 30 milioni investiti nel 2016. Per questo, l'ipotesi Milan è al momento ancora remota.