Mentre Ibrahimovic si allontana, il Milan pensa anche ad altri arrivi per rinforzare la squadra oggi in mano a Gattuso che sta difendendo con i denti il quarto posto e una piazza d'onore in Champions League che vorrebbe significare il definitivo ritorno tra le grandi d'Italia. Una missione delicata, tanto da indurre Leonardo a riguardare al mercato di gennaio in cerca di qualità, almeno fino a giugno.

I nomi e le idee non mancano, ciò che preoccupa è la Spada di Damocle dell'Uefa e del suo Fair Play con le sanzioni che arriveranno a punire il disastroso interregno di Mister Li, dal quale il Gruppo americano di Elliott sta faticosamente cercando di ricostruire un progetto duraturo.

In attesa di capire quali saranno i margini di trattativa in funzione delle imposizioni dell'Uefa sul Fair Play Finanziario, il Milan ha intanto cominciato a muoversi sul mercato in vista di gennaio, provando a prevenire la concorrenza ed eventuali aste al rialzo dalle quali si dovrebbe ritirare.

Paquetà primo rinforzo

Il primo tassello è stato messo: è stato definito già dopo l’estate l’arrivo del centrocampista brasiliano Lucas Paquetà, preso dal Flamengo per 35 milioni di euro più bonus, e attualmente a Milanello. Adesso il direttore generale dell'area tecnico-sportiva Leonardo sta sondando altri profili da portare a Milano già in inverno, come il sempre verde Cesc Fabregas, un giocatore che interessa al Milan da un paio di estati.

Fabregas, il vice Biglia

E' l'identikit perfetto per la mediana: il 31enne, il cui contratto con i Blues scadrà nel 2019, il club londinese chiede tra gli 8 e i 10 milioni, un prezzo troppo alto per il cartellino. E' in atto una trattativa con il Milan che tenta un considerevole sconto per il giocatore che negli schemi di Gattuso potrebbe andare a colmare l’assenza forzata di Biglia.

Le alternative in attacco

Se Ibra, come sembra, non arriverà per l'attacco rossonero si stanno valutando anche altri giocatori. Come Willian Jose, 27enne centravanti della Real Sociedad. Il brasiliano, frenato da un infortunio nelle prime gare, in questa stagione ha segnato 3 gol in Liga ma costa tanto, quasi 30 milioni. Alternativa è, allo stesso prezzo, Wissam Ben Yedder, attaccante classe 1990 che ha segnato 11 gol in tutte le competizioni quest’anno e firmato 6 assist.