La sconfitta subita nel derby ha fatto perdere una posizione al Milan che nonostante la chiusura della lunga striscia positiva resta saldamente al quarto posto. La stagione è ancora lunga, i rossoneri sono in corsa in Coppa Italia e soprattutto inseguono la qualificazione alla Champions League, un obiettivo che adesso sembra largamente alla portata. L’uomo mercato Leonardo inizia già a sondare il mercato e sta pensando ai rinforzi per la prossima stagione.

Milinkovic Savic e Chiesa i sogni di mercato del Milan

Vendere per poi comprare. Il Milan ha le idee piuttosto chiare. Se la qualificazione alla Champions League arriverà, i rossoneri rinforzeranno la squadra con l’acquisto di un big. I sogni sono rappresentati da Chiesa e Milinkovic-Savic, il primo però sembra avvicinarsi sempre più alla Juventus e così resta caldissimo l’interesse per il serbo della Lazio, obiettivo già la scorsa estate.

Suso, Calhanoglu e Cutrone potrebbero essere sacrificati dal Milan

Prima di acquistare bisogno però cedere. La sanzione ricevuta dalla Uefa obbliga il Milan al pareggio tra acquisti e cessioni. In soldoni se si spendono 100 milioni bisogna incassarne altrettanti. Quindi in caso di arrivo di un big ci saranno un paio di cessioni illustri. Considerando intoccabili Donnarumma, Romagnoli e Piatek restano Suso, che ha un’importante clausola rescissoria, Calhanoglu, che era un grande obiettivo del Lipsia nel mese di gennaio, e Cutrone, che adesso è chiuso da Piatek.

Gli obiettivi di mercato del Milan

Sempre secondo quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’ il Milan si tufferà poi su una serie di giocatori che erano stati già messi nel mirino nel mercato invernale e cioè gli esterni offensivi Saint-Maximin del Nizza, Deulofeu del Watford e il brasiliano Everton del Gremio e i centrocampisti Duncan (ex Inter) e Sensi del Sassuolo, e Diawara del Napoli.