Dopo il massiccio investimento della scorsa estate, la dirigenza del Milan sta già riflettendo sulla prossima campagna acquisti dell'estate 2018. Al di là di quello che sarà il destino rossonero (l'ingresso in Champions League è fondamentale per le casse di via Aldo Rossi), Fassone e Mirabelli hanno in mente di inserire nuovi giocatori nella rosa di Vincenzo Montella: calciatori possibilmente giovani e dal futuro luminoso.

I nomi sul taccuino rossonero sono quelli di Salcedo e Pellegri del Genoa e quello di Jankto dell'Udinese. Per questi ultimi due, l'interessamento della società lombarda ha trovato conferma nelle parole del procuratore Giuseppe Riso.

La conferma dell'agente.

"L’incontro di quest’estate a Casa Milan è stato un bel segnale, perché il Milan ha dimostrato di essere attento anche al futuro – ha dichiarato l'agente a Milan news – Penso che porteremo avanti quella bella chiacchierata nei prossimi mesi. Con il Milan ci sentiamo spesso, quindi penso riaffronteremo la cosa a gennaio o a giugno. Anche Jankto è un profilo interessante per il Milan. È giovane e credo rientri tra i 5/6 che stanno osservando. Se n’è parlato e se ne parlerà".

La valutazione di mercato.

Rispettivamente classe 2001 e 1996, Pellegri e Jankto sono dunque nel mirino del Milan. Strapparli ai rispettivi club, specialmente il genoano, non sarà però semplice. La valutazione del ragazzino di Enrico Preziosi è infatti lievitata fino a 40 milioni di euro, mentre per il centrocampista tuttofare dell'Udinese (che potrebbe invece arrivare già a gennaio) si parla di un possibile investimento del Milan di 15-16 milioni di euro.

Sempre tra i giocatori della rosa di Delneri, Fassone e Mirabelli stanno anche monitorando Fofana: anche lui ritenuto un prospetto interessante per il Milan del futuro.