Continua il lavoro sul mercato della dirigenza della Roma per provare a puntellare la rosa a disposizione di Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese è stato chiaro nelle scorse settimane e ha fatto capire di volere un altro difensore centrale, oltre all'arrivo di Gianluca Mancini, e una punta centrale. La preferenza dell'allenatore ex Shakhtar Donetsk resta sempre Toby Alderweireld del Tottenham ma Nonostante i buoni uffici di Franco Baldini, ex dirigente degli Spurs, il club londinese per ora non vuole scendere sotto i 25 milioni di euro della clausola rescissoria.

La società giallorossa, che avrebbe già un accordo per il trasferimento nella Capitale con il trentenne difensore belga, nelle ultime offerte ha toccato massimo i 20 milioni e non ha intenzione di giocare al rialzo ma la squadra britannica sembra essere piuttosto determinata a non scendere sotto la clausola. Le alternative al difensore del Tottenham latitano, visto che stanno sfumando le piste che portavano ai vari Lovren, Rugani, Pezzella e Verissimo. 

Roma "spagnola" con Nacho e Llorente

Nelle scorse ore si è parlato di Nacho del Real Madrid, già trattato in passato sia da Baldini e Monchi, e questa sembra essere la vera alternativa ad Alderweireld. C'è un altro nome che balla Sul fronte Tottenham-Roma, visto che sarebbe stato offerto ai giallorossi anche Fernando Llorrente, attaccante di 34 anni, vecchia conoscenza del calcio italiano e fresco svincolato (arriverebbe a costo zero) dal club londinese. L’efficienza del centravanti è fuori discussione, basti prendere una qualsiasi partita dell’ultima Champions League con gli Spurs, ma la Roma potrebbe prenderlo in considerazione solo come centravanti di riserva, visto che crescono le chance che Patrik Schick possa accasarsi in prestito in Bundesliga molto presto: per l'attaccante ceco classe 1996 si sono fatte avanti sia Borussia Dortmund che Bayer Leverkusen.