La Serie A continua il suo cammino verso la nuova stagione 2019/2020. Un’annata che sarà ricca di novità, soprattutto per quanto riguarda i club che sono stati promossi dalla B: Brescia, Lecce e Verona, tutte grandi piazze che finalmente (non è il caso del Verona), hanno fatto ritorno in un campionato che è sempre stato di propria competenza. L’obiettivo è dunque quello di restarci, di farsi valere e non cedere allo strapotere tecnico delle grandi, bensì giocarsela a viso aperto in ogni occasione. In questo senso stanno tutti iniziando a muoversi portando avanti un mercato molto ragionato, fatto da colpi importanti, con giocatori a caccia di motivazioni e di riscatto.

Ma non è da sottovalutare anche il mercato nelle zone medio alte della classifica dove Fiorentina e Torino stanno provando a ricostruire un assetto tecnico di squadra di tutto rispetto. Fari puntati ovviamente anche su Lazio e Atalanta con quest’ultima che sembra aver trovato in Malinovsky, ultimo arrivato, il sostituto ideale per Mancini volato alla Roma. I biancocelesti intanto, dopo il colpo Lazzari, continuano a muoversi a fari spenti. Vediamo dunque tutti gli altri movimenti in queste ore delle altre squadre di A sul mercato.

La Lazio si muove a centrocampo a prescindere da Milinkovic

Il presidente Lotito ha raggiunto ieri il ritiro di Auronzo, dove la Lazio è ormai al lavoro da 9 giorni. Si parlerà con Tare di mercato, soprattutto a centrocampo, dove a prescindere da Milinkovic-Savic, c’è da sfoltire la rosa con i giocatori che non rientrano più nei piani di Inzaghi come Wallace, Durmisi o Badelj che cerca spazio. E allora ecco che spuntano fuori due nomi per sostituire eventualmente Sergej o anche per rinforzare il reparto anche in caso di permanenza di quest’ultimo.

Uno è Yusuf Yazici. Turco, classe ’97 piace molto a Tare. Sembrava a un passo dal Lille, ma ad oggi non è ancora stato trovato l’accordo con il Trabzonspor, serviranno 20 milioni. L’altro nome è quello di Dominik Szoboszlai. Un classe 2000 ungherese che nelle ultime ore è stato dato vicinissimo al club capitolino. Costa circa 20 milioni di euro, ma i biancocelesti sperano di arrivare a uno sconto cercando di inserire nell’operazione anche Valon Berisha, ex capitano proprio del Salisburgo, proprietario del cartellino di Szoboszlai.

Carriera e rendimento di Szoboszlai (Transfermarkt)
in foto: Carriera e rendimento di Szoboszlai (Transfermarkt)

La Fiorentina non molla Lirola e spunta Lemina. Obiang al Sassuolo

L’affare Chiesa-Juventus tiene in ansia la Fiorentina con Commisso che ha proposto un rinnovo con adeguamento al calciatore. Ma nel frattempo, in attesa di chiudere per il ritorno di Borja Valero dall’Inter per 3 milioni, la viola non molla Llorente. Due giorni fa l’incontro con gli agenti del calciatore per capire l’offerta. Lo spagnolo sembra essere interessato ma vorrebbe giocare la Champions League. Per sostituire Veretout, andato alla Roma, Pradè invece sta pensando di prendere un ex Juventus: Lemina.

Il giocatore può lasciare il Southampton per 15-16 milioni di euro. Vitor Hugo pronto per andare al Besiktas. Non si sblocca invece l’affare Lirola: la Fiorentina offre 10 milioni più 2 di bonus, il Sassuolo invece ne vuole 12 più 2. Filtra comunque ottimismo. Intanto proprio il Sassuolo starebbe ormai per chiudere la trattativa Pedro Obiang.

Il valore di mercato attuale di Pedro Obiang (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato attuale di Pedro Obiang (Transfermarkt)

L’ex Samp vestirà neroverde. Al West Ham andranno 8 milioni più bonus, oggi il centrocampista rientrerà dalla Cina dove è in tournée col club inglese. Il Torino invece pensa a mettere al sicuro i suoi gioielli. Ha infatti trovato l’accordo per i rinnovi di Izzo e Lyanco. Per primo, contratto fino al 2024, con ingaggio che può arrivare fino a 2.1 milioni, uno dei più pagati del club.

Con il brasiliano invece, accordo fino al 2024 e un ingaggio di circa 1,3 milioni. In attesa di capire quali saranno le cifre proposte per il rinnovo di Zapata, l’Atalanta continua ancora a lavorare sui difensori. I nomi caldi sono quelli di Ferrari del Sassuolo, Biraschi del Genoa, Ayhan del Fortuna Dusseldorf e Gomez del Siviglia.

Cagliari scatenato, preso Rog, Nandez vicino. Veloso va al Verona

Per quanto riguarda invece le squadre che si giocheranno la permanenza in Serie A, il Cagliari, dopo la cessione di Barella, ha piazzato il colpaccio. Ha preso Rog dal Napoli per 2 milioni per il prestito oneroso, 13 per l’obbligo di riscatto. Sono previsti anche bonus e una percentuale sull’eventuale futura rivendita.

Il giocatore ha già salutato i compagni in ritiro a Dimaro e nei prossimi giorni sono previste le visite mediche in Sardegna. Finita qui? Neanche per sogno. Angelici, il presidente del Boca Juniors, ha annunciato che l’affare Nandez col Cagliari è in chiusura e che si aspetta solo lo scambio documenti. In attesa di chiudere anche questa operazione, si fanno sempre più forti i contatti con Suning per capire i margini di trattativa per il possibile approdo di Eder in Sardegna.

A spaventare però, è soprattutto l’ingaggio. Juric sta invece ‘saccheggiando’ il Genoa per rinforzare il suo Verona. Dopo aver preso il difensore Koray Gunter e l’ex capitano Miguel Veloso (contratto annuale per lui), ora le attenzioni dei veneti si stanno concentrando su Lazovic, esterno d’attacco molto caro al tecnico ex rossoblù. Dopo aver preso Lapadula, il Lecce invece attende il ritorno dalla Fiorentina (dopo aver vinto il campionato di B lo scorso anno in Salento) di Lorenzo Venuti, mancano solo le firme. Liverani però attende anche novità sul colpo Burak Yilmaz, punta classe 1985 del Besiktas che porterebbe una ventata d’esperienza al reparto avanzato.