Da Roma al momento non si muove, a giugno si vedrà anche in base al rendimento finale e alle reali offerte di mercato che giungeranno. Il futuro di Milinkovic-Savic è stato delineato dalla Lazio con Tare e Lotito che non hanno intenzione di rinunciare subito al loro fiore all'occhiello. Una decisione che è stata condivisa anche dall'entourage del giocatore, convinto di finire l'attuale stagione a Roma, con obiettivo qualificazione in Champions League.

Il mercato di gennaio è molto attento al centrocampista anche se le recenti apparizioni non sono state eccellenti come nella scorsa stagione. Tuttavia Sergej Milinkovic-Savic è al centro degli interessi di mezza Europa non meno delle società italiane che puntano in alto come Inter e Juventus.

La garanzia da parte dell'agente

Non lascerà la Lazio in questa finestra di mercato. Questo è sicuro al 100%. Non è giusto parlare di un suo eventuale trasferimento ogni volta. Ha un lungo contratto con i biancocelesti, è felice qui e soprattutto non è in vendita in questa sessione di calciomercato.

Però la porta della Lazio è già stata chiusa per tutta la sessione invernale. Ogni eventuale tentazione sarà posticipata all'estate, quando Milinkovic-Savic potrebbe davvero compiere il grande salto e scatenare una asta al rialzo. Almeno da quanto si evince dalle parole del suo agente, Mateja Kezman, rilasciate a ‘La Lazio Siamo Noi'. Confermando la volontà di giocare al cento per cento alla Lazio da cui è legato con un lungo contratto.

Quanto guadagna e quanto costa Milinkovic

Unità di intenti che rasserena anche la grande maggioranza dei tifosi che non vogliono perdere Milinkovic consapevoli di avere in rosa un top player ambito dai più importanti club europei. Dopotutto l'ultimo accordo tra club e giocatore è di quelli che difficilmente si possono interrompere a metà percorso: il centrocampista serbo ha rinnovato il contratto fino al 2022 e il suo ingaggio sale da 750 mila euro a 1,5 milioni netti all'anno. Il prezzo del cartellino? Lotito nonfarà sconti: 150 milioni è considerato il giusto valore di mercato.