Tre delle big della Serie A si trovano senza allenatore: la Juventus, il Milan e la Roma. All’elenco potrebbe aggiungersi la Lazio. Simone Inzaghi non ha ancora deciso ufficialmente cosa farà nella prossima stagione. Il tecnico che ha conquistato poche settimane fa la Coppa Italia è tra i papabili per la panchina del Milan, e ha ancora qualche chance per quella della Juventus. Se l’addio sarà ratificato la Lazio punterà su Gennaro Gattuso, che piace molto al presidente Lotito.

I dubbi sul futuro di Simone Inzaghi

Inzaghi ha vissuto un’annata tribolata, senza il successo in Coppa Italia il tecnico probabilmente sarebbe stato liquidato. Il trofeo poi è arrivato. La Lazio, in virtù anche di un contratto valido fino al 2020, ha fatto sapere di aver confermato il tecnico, che però anche dopo l’incontro con il direttore sportivo Tare non ha sciolto i dubbi. Sono residue le possibilità di firmare per la Juventus, ma Inzaghi è invece in corsa per la panchina del Milan, sfidando Giampaolo che lascerà la Sampdoria la prossima settimana. Un ultim'ora di Sky Sport ha però sgombrato il campo dall'ipotesi di addio: non solo resta nella Capitale ma beneficerà anche del rinnovo dell'accordo coi biancocelesti.

Gattuso allenatore della Lazio era il piano di riserva

Di nomi per l’eventuale post Inzaghi in queste ultime settimane ne sono stati fatti tantissimi, in particolare quelli di De Zerbi, candidato pure per Milan e Roma, Mihajlovic, che alla fine dovrebbe rimanere al Bologna, e Giampaolo, in lizza con Inzaghi per la panchina del Milan. Ma se Inzaghi deciderà di lasciare dopo tre stagioni la Lazio – eventualità divenuta remota in base alle ultime indiscrezioni – il suo sostituto sarà Gennaro Gattuso, che si è dimesso e ha lasciato il Milan. L’allenatore 41enne piace molto a Lotito. Il presidente ritiene che l’ex centrocampista sia l’allenatore ideale per la Lazio. Particolare non da poco è il fatto che Gattuso sia libero, mentre gli altri candidati sono tutti sotto contratto. L’ex rossonero potrebbe così subito rientrare in Serie A e lo farebbe con una squadra importante che disputerà anche le coppe europee. Non adesso, non ancora e non alla Lazio.