Mercato non significa solamente cercare nuovi acquisti o piazzare giocatori delusi o scontenti. C'è anche l'altro risvolto della medaglia e verificare se le scelte effettuate e la strada percorsa sia risultata positiva o non, attraverso le prestazioni, i trofei alzati, i risultati ottenuti o semplicemente verificando se gli investimenti fatti hanno prodotto positività economica.

Secondo i numeri di "Football Benchmark" in Serie A c'è chi si è comportato meglio di altri da un punto di vista finanziario, al di là di ciò che dice il campo o la classifica. Si tratta dell’Inter targata Suning,  che risulta la squadra che è riuscita a far alzare il costo del cartellino a più giocatori tra la fine dello scorso mercato e l’inizio di questa sessione invernale.

Per ciò che riguarda gli investimenti effettuati in estate, uniti alle prestazioni fin qui avute e rivedendo il tutto in vista della sessione invernale si capisce che il lavoro di Ausilio è stato ottimo: acquisti  mirati, funzionali per il progetto tecnico di Spalletti ma anche al prezzo giusto, senza esborsi eccessivi tanto da vederne aumentato il valore già dopo pochi mesi.

I fiori all'occhiello sono due giovani che vestono il nerazzurro per la prima volta: Politano e Lautaro Martinez che dominano saldamente nella speciale Top20 dei giocatori più valorizzati da settembre ad oggi. Il primo si è rivelato un esterno di assoluta affidabilità con Spalletti che difficilmente oramai lo toglie dal campo; l'argentino ha vissuto una prima parte controversa ma si è comunque ritagliato la fiducia di tutti negli spicchi di partita che ha disputato.

Per una volta la Juve non è prima. E' dietro l'Inter, prima con 4 giocatori nella Top 20, seconda società più rappresentata di A con tre giocatori mentre c'è spazio anche per una neopromossa che si è comportata bene: la Spal, con un giocatore al settimo posto assoluto.

Apre Correa, ex Siviglia alla Lazio

Joaquin Correa fa sorridere la Lazio: prelevato dal Siviglia in estate oggi vale più 6,12 milioni rispetto al prezzo d'acquisto e sembra poter ancora crescere negli schemi di Inzaghi. Poco distante c' è l'italiano Lorenzo Pellegrini che alla sua seconda stagione in giallorosso si è rivalutato di 6.20 milioni. Ottime prestazioni anche per Duvan Zapata che l'Atalanta ha voluto con sè. Ripagata con i gol in campo e un cartellino che merita 6.20 milioni in più rispetto al prezzo d'acquisto. Così come Hoachim Andersen, difensore della Samp per il dopo Skriniar: il centrale oggi vale 6.66 milioni in più.

Duvan Zapata, bomber dell’Atalanta di Gasperini
in foto: Duvan Zapata, bomber dell’Atalanta di Gasperini

Da Barella a Cancelo tanti giovani

Ancora Atalanta con Remo Freuler, che è alla sua quarta stagione a Bergamo sotto la sapiente guida di Gasperini con cui non finisce mai di crescere. Il cartellino adesso vale ancora più: +6,69 milioni. +6.80 milioni invece per il primo nerazzurro nella Top20, Milan Skriniar. Alla sua seconda stagione in nerazzurro il centrale si sta esprimendo su livelli sempre più alti. C'è ovviamente anche Niccolò Barella che da Cagliari è pronto a spiccare il volo nel calcio che conta. Bravo, promettente e con un valore in crescita: +7,12 milioni per un valore al 1° gennaio di 22 milioni. Altro difensore che si sta comportando bene, a Firenze, è Milenkovic con un valore aumentato di 7,37 milioni. Altro difensore, Joao Cancelo perso in estate dall'Inter incapace di riscattarlo e acquistato dalla Juve. Oggi vale 7,39 milioni.

Niccolò Barella, talento emergente a Cagliari
in foto: Niccolò Barella, talento emergente a Cagliari

A metà classifica anche la sorpresa Lazzari

Frank Kessiè malgrado il Milan si stia comportando male ha visto aumentare il proprio valore di mercato. Attualmente siamo a +8.13 milioni.  Appena arrivato a Roma, invece, Justin Kluivert sta scrollandosi da dosso i problemi del primo impatto. Un acquisto al momento indovinato, con un +8.17 milioni da agosto ad oggi. C'è anche Miralem Pjanic, un veterano della Serie A. L'ex giallorosso in bianconero si è rivalutato: +8.54 milioni. Scommessa vinta al momento anche per Keita Balde, rientrato in Italia dal Monaco e all'Inter: +8.64. Nella Spal, spazio per Manuel Lazzari esterno di livello che ha compiuto un balzo enorme: +9,36 milioni rispetto alla scorsa estate.

Manuel Lazzari, esterno rivelazione nella Spal
in foto: Manuel Lazzari, esterno rivelazione nella Spal

Ai piedi del podio, due napoletani

Al centro dei problemi di razzismo ma sempre protagonista in campo, Koulibaly nel Napoli sta scalando posizioni su posizioni. Il suo valore, già altissimo è ancora lievitato maggiormente da agosto: +9.45 milioni. Lo precede un altro partenopeo, appena arrivato, Fabian Ruiz (+9.88 milioni) segno che la cura Ancelotti funziona. Ai piedi dal podio c'è Mauro Icardi, il capitano e bomber nerazzurro che sta contrattando il rinnovo. Valore pesante: +10 milioni in pochi mesi.

Fabian Ruiz, al suo primo anno a Napoli
in foto: Fabian Ruiz, al suo primo anno a Napoli

Il podio a tinte nerazzurre

Sul podio c'è l'unico portiere di questa Top20. Si tratta di Szczesny, che ha preso il posto di Buffon e il cui arrivo alla Juventus da titolare lo ha proiettato ad un aumento del proprio valore impressionante: +11.54 milioni da giugno a gennaio. Secondo posto per il Toro nerazzurro, Lautaro Martinez. L'exploit in Champions e l'attuale terzo posto in Serie A, malgrado le poche presenze valgono un importante +11.57 milioni, poco meno del proprio compagno di squadra, l'ex Sassuolo Politano che comanda in pole con un +12.10 milioni di euro.

Matteo Politano, Inter, il giocatore più rivalutato in Serie A
in foto: Matteo Politano, Inter, il giocatore più rivalutato in Serie A