L'Atletico Madrid prova a far spese in Italia, tenta il Napoli e il Torino. Callejon da un lato, Cerci dall'altra… difficile trovare appigli per ammorbidire la posizione dei partenopei che non hanno intenzione di privarsi di uno dei calciatori più preziosi in chiave futura, a cominciare dall'avventura in Champions che comincerà coi playoff contro l'Athletic Bilbao. Il ‘Cholo' Simeone preme: l'ultima proposta in ordine di tempo, ma non allettante abbastanza, è stata offrire 20 milioni di euro per l'ex esterno del Real Madrid che ha un contratto fino al 2018. Non se ne parla, la risposta del patron che ha fissato l'asticella per un'eventuale cessione a 30 milioni. Pagato circa 10 milioni alle ‘merengues', grazie alla strepitosa stagione sotto il Vesuvio (ben 15 gol messi a segno in campionato, 2 in Champions League, 3 in Coppa Italia), adesso ne vale il triplo ed è una delle pedine fondamentali per lo scacchiere tattico dei napoletani che De Laurentiis vuole in corsa per lo scudetto.

Il no di Benitez e De Laurentiis alla cessione

Il battibecco con Rafa Benitez in allenamento, nel ritiro del Napoli a Dimaro, aveva dato fiato alla stampa spagnola e alle speranze dell'Atletico Madrid di strappare l'esterno d'attacco ex Real, Callejon, agli azzurri. Per il quotidiano sportivo ‘As' la ramanzina del tecnico, scontento per il poco impegno messo dal calciatore nell'esecuzione degli esercizi, era il preludio all'addio alla maglia partenopea… una sorta di segnale di rottura tra il calciatore (che ha già chiarito tutto con l'allenatore e s'è messo subito a disposizione) e il club in virtù delle offerte che erano arrivate al suo procuratore. Nulla di tutto questo, perché è stato lo stesso calciatore a chiarire la volontà di restare al Napoli e lottare per traguardi importanti. La posizione del presidente De Laurentiis è chiara: lo spagnolo è incedibile e può partire solo dinanzi a offerte indecenti, tali da fare breccia nell'atteggiamento irremovibile della dirigenza.

Il richiamo di Mourinho al Chelsea per Callejon

Dalla Spagna come dall'Inghilterra rimbalzano le indiscrezioni di calciomercato che vedono Callejon nel mirino anche dei club della Premieri League. Quali? I soliti, quelli più ricchi come Chelsea, Arsenal e Manchester City. Ma sono stati i ‘blues' di José Mourinho, il tecnico che al Real Madrid concesse spazio e fiducia all'esterno del Napoli, i primi a lanciare l'offensiva. Arenatasi sulla reticenza assoluta da parte della società di cedere pezzi importanti in previsione di una stagione da vivere come protagonista.