Gonzalo Higuain è un problema. Per il Chelsea, per la Juventus, per la nazionale argentina: il Pipita si è trasformato in un paio di stagioni da fenomeno a giocatore indesiderato. Da quando ha lasciato Napoli, l'argentino non è stato più lo stesso. Qualche acuto in bianconero ma non ha lasciato un segno tangibile in una squadra e in una società in cui tutto funzionava già al meglio. Tanto da essere girato in prestito, prima al Milan (fallendo) e poi al Chelsea (deludendo).

Oggi, Gonzalo Higuain non sa quale sia il suo futuro. E' legato dal contratto con la Juventus per un'altra stagione, ma in bianconero non metterà di certo piede. I progetti sono altrove, riguardano altri giocatori, non c'è più posto per il Pipita in disarmo che diverrebbe un problema in campo e nello spogliatoio. Il Chelsea infatti avrebbe confermato l'intenzione di non riscattare Higuain a fine stagione rispendendolo al mittente, alla Juventus che ovviamente non ha nei piani di tenerlo.

La Juventus dovrà decidere

Una situazione complicata dall'ingaggio di Higuain e dalla sua età (31 anni), dalle sue ultime prestazioni e da una nomea recente che lo vede come un ex bomber che ha già dato il suo meglio in carriera. La Juventus, ovviamente, non ha alcuna intenzione di svendere o di non recuperare parte dell'esborso economico e quindi sta valutando quale sia la soluzione migliore per sé e per il giocatore.

Meglio Giroud di Higuain

I media inglesi danno Higuain fuori dal Chelsea anche perché stanno scommettendo sul futuro di Maurizio Sarri, il tecnico che ha chiamato l'argentino a Londra, perdendo la scommessa:  se Sarri verrà esonerato dopo la finale di Europa League, il destino di Higuain sembra scritto anche perchè il Chelsea preferirebbe tenere Giroud in avanti. Che ha reso molto di più dei soli 5 gol in 21 presenze del Pipita argentino.