Prima Ramsey, poi Rabiot, Traorè, Luca Pellegrini, Buffon e Demiral. La Juventus non sta sicuramente a guardare e sul mercato sta continuando a muoversi come un segugio. Nelle ultime ore il nome più caldo sul mercato è sicuramente quello di De Ligt. Il difensore olandese ha già un accordo con i bianconeri che però ancora non sono riusciti a convincere l’Ajax con un’offerta adeguata. E con un occhio al Barcellona, alla finestra per capire se ci siano ancora margini di possibilità per soffiare il forte centrale alla Juventus, Paratici ha messo sul piatto la contropartita Kean.

Discorso a parte per Icardi che in questo momento è conteso anche dal Napoli che si è inserito nella trattativa. La Juventus ha bisogno di una punta e Higuain, che ormai non rientra nel progetto bianconero di Sarri, è solo di passaggio. Si continua a lavorare su Chiesa nonostante il no secco di Commisso. In uscita anche Cuadrado che sembra essere vicino alla Cina. Nel frattempo si fa largo l'ipotesi di un clamoroso scambio con la Roma che vedrebbe Higuain in giallorosso e Zaniolo alla corte di Sarri. Ma vediamo nel dettaglio le ultime novità della Juventus sul mercato.

Icardi e De Ligt i nomi caldi. Per l’olandese la chiave è Kean

Dalla difesa all’attacco la Juventus sta cercando di puntellare tutti i reparti. Dopo aver ufficializzato anche Demiral, difensore turco presto dal Sassuolo per 18 milioni di euro, l’obiettivo è ovviamente De Ligt. La Juventus s’è vista respingere l’offerta di 65 milioni a fronte di una richiesta ferma e decisa dei Lancieri di 75 milioni di euro. E allora per accontentare questa richiesta, a chiave potrebbe essere Moise Kean pronto ad andare in Olanda. Sarebbero però due trattative slegate dal punto di vista economico, ma legate a livello strategico. Insomma, De Ligt alla Juve non sembra un problema, nonostante domani il difensore comincerà il suo ritiro con l’Ajax.

Il talento ha anche già telefonato a Sarri per capire come vorrà ridisegnare la sua Juve per la prossima stagione. Un indiscrezione che vale più di qualunque altra cosa. Per Icardi invece in settimana c’è stato il primo confronto, di persona, tra Paratici e Wanda Nara a Ibiza. L’Inter non vuole cederlo per meno di 60 milioni di euro, la Juve non vuole inserire contropartite, neanche Dybala, che Sarri ha blindato. E così il prezzo è quello ma per vedere Maurito vestire bianconero bisognerà attendere ancora molto dato che la Juventus dovrà liberarsi prima di Higuain e Mandzukic. L’inserimento della trattativa da parte del Napoli non spaventa la ‘Vecchia Signora’, forte della volontà del giocatore di andare alla Juve.

Ipotesi scambio Higuain-Zaniolo. Intanto spuntano Lukaku e Leao

A prescindere da queste trattative, la Juventus continua a lavorare anche su Federico Chiesa. Il neo presidente della Fiorentina, Commisso, ha detto di non volerlo cedere neanche per 100 milioni. La Juventus ha così in mente di attendere e di far valere la volontà del calciatore pronto a chiedere la cessione alla viola. Ancora nessuna novità sul fronte Pogba che ha ribadito allo United la volontà di voler andare via e la Juventus sembra essere proprio la destinazione più gradita al calciatore. Bisognerà capire però se i bianconeri saranno disposti a spendere la cifra di 100 milioni stanziata dal Manchester per la sua cessione oppure fiondarsi sullo scambio con la Roma: Higuain-Zaniolo.

In questo modo il centrocampo sarebbe completo nonostante i giallorossi chiedano 60 milioni per il talento ex Inter e il Pipita continui a non essere convinto dalla destinazione. A sorpresa è invece uscito il nome di Lukaku. La Juventus, in attesa di capire la situazione relativa a Icardi-Higuain-Mandzukic, ha sondato il terreno per il belga, obiettivo dell’Inter con un accordo già stabilito con i nerazzurri. Nell’affare potrebbe entrare Cancelo per ammorbidire i 70 milioni chiesti. Potrebbe anche essere una strategia per mettere fretta all’Inter affinché possa venire incontro alla Juventus sul prezzo di Icardi, che in realtà è il vero obiettivo dell’attacco bianconero.

Intanto spunta anche il nome di Rafael Leao. Attaccante classe ’99 del Lille che ha messo a segno 8 gol alla sua prima stagione in Francia. Per convincere il club a privarsi del giocatore, per il quale si è inserito anche il Napoli, servirà un’offerta di 30 milioni.

La carriera e il rendimento nell’ultima stagione di Rafael Leao (Transfermarkt)
in foto: La carriera e il rendimento nell’ultima stagione di Rafael Leao (Transfermarkt)

Cuadrado e Kean in uscita, Cancelo resta. Mandzukic a Dortmund?

Dalle trattative in entrata della Juventus si è infatti capito molto anche sui movimenti in uscita. Come una scacchiera, i bianconeri muovono spesso le proprie pedine seguendo un ragionamento ben preciso. Di Kean, abbiamo già parlato. Il rinnovo fino al 2024 con la Juventus non è in dubbio ma il fatto che la sua cessione all’Ajax, per agevolare la trattativa De Ligt, possa essere la chiave decisiva per arrivare al difensore, fa di lui il sacrificato numero uno. Da capire anche la situazione di Higuain e Mandzukic. Prima bisogna cedere entrambi e poi fiondarsi su Icardi. E allora se su Mandzukic è forte l’interesse del Borussia Dortmund e dello stesso giocatore affascinato dal club e da un ritorno in Germania per una cifra pari a 15 milioni di euro, sul Pipita ci sono diversi discorsi.

Potrebbe essere infatti inserito in uno scambio con Zaniolo per approdare dunque alla Roma, ma l’argentino ha anche estimatori all’estero. La Juventus vorrebbe monetizzare dalla sua cessione, almeno 50 milioni. In uscita anche Cuadrado che ha ricevuto una proposta dallo Shanghai Shenhua. Un ingaggio dalla Cina dunque da oltre 10 milioni netti l'anno per il giocatore, un'offerta compresa tra i 15 e i 20 milioni per la Juve. A questo punto, nonostante il pressing di Bayern, Barcellona e City, Cancelo potrebbe restare alla Juve nonostante i bianconeri dalla sua cessione volessero monetizzare almeno 55 milioni.

In uscita, con la formula del prestito, anche Pjaca e Luca Pellegrini. Verona e Cagliari, rispettivamente, le destinazioni più probabili per i due. Per l’ex Roma però, è forte il pressing del Sassuolo. Per Perin, si attende l’offerta giusta o al massimo il giusto compromesso per uno scambio alla pari.

Serve un attaccante capace di valorizzare ulteriormente Cristiano Ronaldo

Su cosa serva alla Juventus in questo momento c’è ben poco da capire: un difensore e una punta. Con Ramsey e Rabiot, eventualmente anche Pogba (ma è difficile) o più verosimilmente Zaniolo, i bianconeri sarebbero al completo in mediana. Gli obiettivi sono quelli di De Ligt e Icardi, poi magari potrebbero uscire altre esigenze a seconda di una qualche offerta irrinunciabile per esterni come Cancelo e Alex Sandro che la Juventus non ha mai blindato che di conseguenza costringerebbero Paratici a ritornare sul mercato in quel ruolo. Ma al momento, con Cuadrado ad un passo dalla Cina e Spinazzola andato alla Roma, non sembrano esserci possibilità su un’altra eventuale cessione sugli esterni.