Dovrebbe tornare a pieno regime il prossimo weekend quando si riprenderà il campionato con la prima giornata di ritorno. Per Mario Mandzukic la sosta natalizia è coincisa con un lieve infortunio che lo ha obbligato a non poter partecipare al successo in Supercoppa Italiana  contro il Milan, vinta grazie ad una rete decisiva del solito Cristiano Ronaldo. Ma Allegri lo aspetta, ben sapendo che l'ex Bayern è fondamentale per le scelte offensive della Juventus, tanto che le richieste di questi giorni provenienti dalla Cina sono state rispedite tutte al mittente.

Per Mario Mandzukic, dunque, l'avventura in bianconero continua, senza alcun tentennamento né da parte del giocatore né da parte della società: il mercato invernale è aperto, le proposte sono arrivate sul tavolo della Juventus ma nessuna è stata presa in considerazione, nemmeno da parte dell'attaccante. Un idillio perfetto, un legame forte, il cui collante ha un nome ben preciso: Max Allegri.

Mandzukic-Juve nel segno di Allegri

Il tecnico toscano ha dimostrato con le proprie scelte di tenere moltissimo a Mandzukic che nell'ultima estate era stato messo anche in dubbio con l'avvento di Cristiano Ronaldo e alcuni cambiamenti nella rosa bianconera. Solamente voci, poi risultate infondate con il rapporto professionale tra giocatore e club che è continuato, con gratificazione reciproca. Perché Mandzukic è considerato da Allegri un giocatore fondamentale, al di là dei gol pesanti che ha saputo segnare, soprattutto per spirito di squadra e di sacrificio.

Stagione al top, il mercato si attiva

L'ennesima grande stagione in bianconero vissuta fin qui da Mario Mandzukic ha permesso alla Juventus di rimanere al vertice della classifica di Serie A e a farsi spazio tra le grandi d'Europa. Ma il richiamo del calciomercato è stato inevitabile perché un giocatore così importante come il croato ha destato ancora una volta club pronti anche a fare pazzie pur di ingaggiarlo. Così il suo nome è finito nella lista dei desideri dello Shanghai SIPG, club cinese che sta cercando un grande attaccante, pronto a pagarlo a peso d'oro.

Quanto avrebbe guadagnato in Cina

La società asiatica ha fatto un sondaggio in Italia e in Europa. Oltre a Mandzukic ha provato con Diego Costa e Edin Dzeko. Sempre offerte rispedite al mittente. Su Mandzukic la proposta è stata importante:  un triennale a cifre altissime,  intorno ai 15-16 milioni di euro. Tantissimi soldi per un over30, ma il croato ha detto no: il richiamo della Champions League al momento è più forte di qualsiasi alternativa.