La Juventus, in attesa di ufficializzare Maurizio Sarri, sta per piazzare un bel colpo di mercato. Perché i bianconeri hanno bloccato Hamed Junior Traoré, centrocampista classe 2000 che in questa stagione ha giocato con l’Empoli. Il baby centrocampista non diventerà subito un calciatore bianconero e nel prossimo campionato vestirà la maglia del Sassuolo.

Traoré dall’Empoli al Sassuolo via Juventus

Lanciato da Andreazzoli questo centrocampista subito è diventato un uomo mercato, la Fiorentina è stata la prima a muoversi, la trattativa sembrava chiusa. Era stato detto che i viola lo avevano già preso, ma avevano deciso di farlo rimanere nella seconda parte di stagione all’Empoli. Quando il campionato è finito il presidente Corsi ha svelato però che i viola tutte le firme necessarie non le ha poste sul contratto e quindi Traoré era sul mercato. La Juventus in queste ultime ore ha fatto grossi passi in avanti. La Juventus spenderà 15 milioni di euro, bonus inclusi, per acquistare Traoré. L’ufficialità dovrebbe arrivare nel fine settimana quando le parti si incontreranno a Milano. Il centrocampista ivoriano passerà in prestito al Sassuolo, che ha ottimi rapporti con la Juventus (che prenderà a titolo definitivo il turco Demiral).

Chi è Hamed Traoré

Nato in Costa d’Avorio nel 2000, Traoré arriva in Italia quando è un bambino, in Emilia Romagna inizia la sua carriera con il Boca Barco, l’Empoli lo prende nel 2015 e quando ha appena 17 anni conquista il posto nella squadra dei grandi, vince il campionato di Serie B e rapidamente si afferma in Serie A. Forte fisicamente (184 centimetri, 74 chili), Traoré è un giocatore molto tecnico, un centrocampista moderno che riesce a coniugare quantità e qualità. Sul finire del campionato è riuscito a trovare il gol. Il primo ha realizzato contro la Spal, inutile ai fini del risultato, poi si è ripetuto contro il Torino.

La conferma del presidente dell'Empoli Corsi

Traoré è un giocatore che ci hanno chiesto diverse squadre che l’anno prossimo giocheranno la Champions League e questo dà un valore a questo ragazzo, un valore che poi lui dovrà confermare. Ha fatto un finale di campionato straordinario, confermando che non ha nulla, il rammarico è che si sia messa un’ombra su di lui ingiustificata. Ci sarebbe da aprire uno scenario un po’ polemico perché in realtà non aveva niente che gli potesse impedire di fare attività agonistica.