Il triangolo no, non era stato considerato ma tra Barella e l'Inter si è infilata sotto le lenzuola della trattativa la Roma che ha trovato un accordo di massima con il Cagliari. Mentre il centrocampista si è promesso ai nerazzurri che, dal canto loro, forti della volontà del giocatore, non hanno motivo di accelerare i tempi della trattativa, lavorando ai fianchi di Giulini per strappare il prezzo più basso possibile.

Conte chiama Barella: fiducia confermata

Le ultime di mercato in casa Inter raccontano di un Antonio Conte che davanti alle notizie di un avvicinamento prepotente della Roma con il Cagliari, avrebbe telefonato direttamente a Nicolò Barella confermando l'interesse assoluto da parte della società nell'inserirlo nel nuovo progetto tecnico. Barella avrebbe a sua volta confermato di volere solo l'Inter, declinando qualsiasi altra soluzione.

Giulini tra Roma e Inter

Il rompicapo però è di difficile soluzione nel momento in cui si tengono in considerazione le dichiarazioni del presidente Giulini che ha confermato il silenzio nerazzurro da diverse settimane dopo aver aperto la porta alla trattativa: "Non si sono fatti più sentire, la Roma ha presentato un'offerta importante". Parole che evidenziano come la proposta giallorossa sia più corposa economicamente di quella interista, aspetto gradito al Cagliari.

L'offerta Inter: 36 milioni più 4 di bonus

Il Cagliari valuta il centrocampista 50 milioni di euro. L'offerta di Marotta, superata da quella della Roma (che arriverebbe ad un totale di 45 milioni), è di 36 milioni fissi più 4 di bonus per un totale di 40, e l'ad nerazzurro non sembra intenzionato ad alzarla

Barella e Nainggolan, destini incrociati

C'è un filo conduttore che però spiega la tranquillità dell'Inter: oltre alla volontà di Barella di vestire il nerazzurro, il procuratore del giocatore, Beltrami, è lo stesso di Radja Nainggolan, belga che potrebbe essere preziosa pedina di scambio in estate. Infatti, l'arrivo del centrocampista oggi a Cagliari potrebbe liberare l'ex romanista del quale si parla di un interessamento col Barcellona per uno scambio con un vecchio pupillo di Conte, Arturo Vidal.