Il finale di campionato sta volgendo al termine e con l’arrivo dell’estate, inevitabilmente, si ricomincerà a parlare di mercato. Ancora storditi dal colpo Cristiano Ronaldo, che lo scorso anno ha riportato la Serie A italiana nuovamente sulle prime pagine di tutti i quotidiani del mondo per l’incredibile all’arrivo del calciatore più forte del mondo al pari di Messi, cosa c’è da aspettarsi quest’anno? Al momento la Juventus, la maggiore indiziata per colpi di questo tipo, ha chiuso per Ramsey (mica uno qualunque..) e sta vagliando altre piste. Nel frattempo però in Italia tengono banco le questione relative al valzer delle punte.

Tanti attaccanti in cerca di riscatto infatti, sono a caccia del club pronto a scommettere su di loro. In tanti non hanno brillato, per un motivo o per un altro, in questa stagione e la suggestione di cambiare aria si fa sempre più concreta. Dalla Roma all’Inter, passando proprio alla Juventus che ha in Higuain e Dybala i suoi principali nodi da sciogliere senza tralasciare anche il possibile addio di Mandzukic. Ma nel frattempo vediamo chi sono i 5 attaccanti che in Italia sono a caccia del riscatto dopo le delusione di quest’anno e a chi potrebbero fare comodo. Higuain stuzzica le fantasie di tanti presidenti.

Icardi verso l’addio dall’Inter: colpo a sorpresa della Juve?

La questione comincia ad entrare nel vivo e nonostante le continue parole di smentite della moglie-agente Wanda Nara, Mauro Icardi sembra essere comunque lontano da una permanenza all’Inter. La società sta provando a trovare un acquirente seriamente disposto a spendere una cifra che vada sui 100 milioni di euro e che possa consentire ai nerazzurri di mettere a segno una buona plusvalenza. Il Real Madrid e il Barcellona per ora sembrano essersi defilate vista la questione scottante e allora ecco che a inserirsi potrebbe essere l’Atletico Madrid.

La delusione Champions non è ancora smaltita e i Colchoneros sono pronti a prendere un bomber capace di non far rimpiangere un’eventuale partenza di Griezmann o magari la punta brava ad affiancarsi al fantasista francese. Con Morata pronto a fare ritorno al Chelsea e Diego Costa non può soddisfacente è Maurito il pezzo da novanta che il connazionale Simeone vorrebbe nell’annata 2019/2020.

  • Attenzione alla Juventus che sull'asse coi bianconeri potrebbe però mettere un colpo clamoroso offrendo al calciatore un contratto ricco, sia dal punto di vista dello stipendio sia dei bonus. La soluzione Torino potrebbe essere gradita anche al calciatore: resterebbe in Italia, non sarebbe lontano da Milano, avrebbe la possibilità di lottare in un club capace di garantirgli una platea internazionale di rilievo, dividerebbe l'attacco con il cinque volte Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo.

Il bomber in balìa dell’incertezza è Higuain

Voci di corridoio, supposizioni, idee, nulla più. Al momento il destino di Gonzalo Higuain naviga nell’incertezza più totale. Il Chelsea, sottotraccia, ha fatto intendere di non voler riscattare il calciatore dalla Juventus per 36 milioni di euro, a meno che i bianconeri non facciano qualche sconto (ma è improbabile). L’eventuale divorzio con Sarri potrebbe poi complicare ulteriormente la permanenza del Pipita a Londra. E allora quali scenari ci aspettano? Dopo un’annata cominciata alla Juve, proseguita al Milan e terminata proprio con la maglia dei Blues, la stagione di Higuain è stata a dir poco travagliata.

Il valore di mercato in calo di Higuain (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato in calo di Higuain (Transfermarkt)

Il suo valore di mercato attuale è di 45 milioni di euro, in calo rispetto allo scorso anno quando era di 55. Il Chelsea (che ha investito per il giocatore già 9 milioni di euro) ha la possibilità di estendere la durata del prestito fino al 30 giugno 2020, a fronte di un corrispettivo di 18 milioni pagabili nell’esercizio 2019/2020 e forse al momento è questa la soluzione più probabile per lui dato che di acquirenti convinti, al momento, ce ne sono davvero pochi.

Chi è disposto a svenarsi per Dybala?

Con un valore di mercato pari a 100 milioni di euro, a 25 anni, la sensazione che la Juventus possa monetizzare tanto dalla cessione di Paulo Dybala, è davvero tanta. La stagione della Joya non ha regalato squilli importanti, da ricordare, da parte dell’argentino, forse troppo offuscato dalla stella di Cristiano Ronaldo e incapace di ritagliarsi uno spazio suo, soffocato dalla maestosità del campione portoghese. Problemi di personalità che la dirigenza bianconera non ha mai nascosto nei confronti dell’ex Palermo considerato da Allegri, quando la Juventus lo prelevò dai rosanero, ancora acerbo. La stagione scorsa l’ha forse consacrato definitivamente e l’exploit mostrato contro il Barcellona ne ha esaltato le enormi qualità.

Per lui quest’anno solo 10 gol tra campionato (5) e Champions (5) e 6 assist in A. Davvero pochi per uno che ha grandi ambizioni. Con Allegri poi non è mai scattata la scintilla. E allora che fare? La sensazione è che in caso di addio del tecnico, Dybala possa rimanere, in caso contrario, sarà addio. Le tre indiziate principali per il giocatore sono l'Atletico Madrid in caso di addio di Griezmann, il Bayern Monaco, che deve ricostruire la rosa dopo gli addii dei veterani Ribery e Robben, e l'Inter, sempre alle prese con il caso Icardi.

La Roma è pronta a salutare Dzeko

Per qualcuno il futuro di Edin Dzeko non è ancora così lontano dalla Roma perchè le ultime prestazioni, nonostante i gol siano sempre pochi rispetto a quanto ci abbia abituato il bosniaco in questi anni in giallorosso, hanno confermato il ritrovato feeling con la squadra dell’attaccante.

Il rendimento di Dzeko alla Roma (Transfermarkt)
in foto: Il rendimento di Dzeko alla Roma (Transfermarkt)

Valore di mercato di 23 milioni di euro, che a 33 anni, sono anche tante viste le quotazioni attuali a livello mondiale. La Roma in caso di cessione vorrebbe monetizzare il più possibile e se lo scorso anno l’ipotesi Chelsea era concretissima, quest’anno la sensazione che possa andare ai Blues è pari a zero.

Le quotazioni d’interesse del West Ham hanno avuto un brusca frenata, lasciando spazio a un’Inter che vorrebbe ridare a Spalletti Dzeko e portarlo a formare con Nainggolan quel duo capace di fare gol a bizzeffe nell’ultima annata del tecnico in giallorosso. Con un contratto in scadenza nel 2020 la Roma potrebbe pensare di monetizzare qualcosa dalla sua cessione per non perderlo a parametro zero.

Schick: vero flop giallorosso. Chi c’è in agguato?

Soltanto 8 gol in 2 stagioni, 3 nell’attuale campionato in 22 presenze totali. Numeri che lasciano fortemente in discussione il futuro alla Roma di Patrik Schick. Nemmeno in questa stagione l'attaccante ceco, pagato due stagioni fa ben 42 milioni di euro, ha trovato continuità di rendimento in giallorosso e la partenza a fine stagione è più di un'eventualità. Qualcuno già dice che la Juventus c’abbia visto lungo a lasciarlo andare via dopo le visite mediche. Questo è ancora da vedere perchè si tratta sempre di un ragazzo di 23 anni che nonostante tutto, ha ancora tantissimi margini di miglioramento.

La carriera e il rendimento attuale di Schick (Transfermarkt)
in foto: La carriera e il rendimento attuale di Schick (Transfermarkt)

Sta di fatto però, che in caso di arrivo di un'offerta importante potrebbe essere ceduto anche a titolo definitivo. Si segnalano nelle ultime settimane sirene dalla Premier League e dalla Liga. Schick però vanta un buon mercato sia in Italia (Sampdoria) che all’estero, dove è monitorato con attenzione da club come l’Arsenal in primis che vorrebbe portarlo a Londra e farlo crescere sotto l’ala protettrice di Emery sempre molto bravo nelle dinamiche di maturazione dei talenti. Resta comunque uno dei più grandi flop della Roma degli ultimi anni.