Ci potrebbero essere novità per Marco Verratti, oggi centrocampista del Paris Saint Germain ma – forse – oggetto delle discussioni a Barcellona di Mino Raiola, suo procuratore che è stato visto nel quartier generale azulgrana. Dove fa tempo si parla insistentemente del centrocampista italiano, già ancor prima dell'ingaggio di Coutinho dal Liverpool. Forse si tratta di un ritorno di  fiamma, sul quale sta soffiando il potente agente.

Conoscendo i movimenti e il lavoro di Raiola, ovviamente, la sua presenza in Spagna non può essere considerata di certo casuale visto che ogni volta che il procuratore si muove, c'è dietro un motivo particolare che in questo caso riguarda Marco Verrati già oggetto del desiderio del club catalano più di un anno fa.

Ritorno di fiamma. La scorsa estate, infatti si parlò moltissimo di Verratti al Barcellona. Il centrocampista, grande amico di Leo Messi, ebbe anche l'ok da parte della Pulga. Il Psg fece qualche resistenza, l'affare si impantanò e non si riuscì a concludere. così Verratti restò a Parigi e a Barcellona qualche mese dopo arrivò Philippe Coutinho.

Intrecci Barça-Psg. Oggi, i contatti tra il giocatore, il suo procuratore e il club azulgrana sono ripresi. Anche perché c'è un altro affare che sta bollendo in pentola:  le attenzioni del Barcellona riguardano anche un altro talento Psg cioè Adrien Rabiot, per trattare il quale la dirigenza blaugrana è volata proprio a Parigi, a manifestare il proprio interesse e cercare di chiudere la trattativa.

Gli altri affari di Raiola. Anche per questo, il manager catalano Josè Segura e il direttore generale Eric Abidal non hanno potuto incontrare di persona Raiola nel suo blitz catalano, aumentando il mistero attorno alla presenza del procuratore a Barcellona. Dove ha anche altri interessi, tra cui alcuni ‘canterani' dei quali decidere il futuro.