Quale sarà il futuro di Alvaro Morata? L’attaccante spagnolo rischia ancora una volta di essere un uomo mercato. L’Atletico Madrid, a cui ha legato il suo futuro, deve riscattarlo e prenderlo a titolo definitivo, se non lo farà però l’ex juventino tornerà al Chelsea, che non può fare mercato, a causa del blocco impostogli dalla FIFA, e che ha posto un aut aut: o l’Atletico sborsa 50 milioni per Morata o lo spagnolo torna in Premier League.

Chelsea o Atletico Madrid, con chi giocherà Morata

Secondo quanto scrive il britannico ‘Telegraph’ il Chelsea non potendo fare mercato per via del blocco imposto dalla FIFA con piacere riprendere Morata e per questo ha fatto sapere ai ‘Colchoneros’ che sfrutteranno la clausola a proprio favore e riscatteranno l’attaccante spagnolo a meno che l’Atletico non sborsi 50 milioni di euro, una cifra molto elevata e che in questo momento costringerebbe il club di Madrid a un ulteriore esborso economico, considerato che tra pochi giorni arriverà l’ufficialità dell’acquisto di Joao Felix, che verrà preso dal Benfica per 126 milioni di euro.

Morata, un anno e mezzo con il Chelsea, da gennaio all’Atletico

Nell’estate del 2017 Morata lasciò, per la seconda volta, il Real Madrid. Dopo una stagione, con una Champions vinta, l’attaccante fortemente voluto da Antonio Conte passò al Chelsea. Morata non si è mai ambientato in Inghilterra, il suo rendimento è stato altalenante e dopo un anno e mezzo è andato via, comunque con una FA Cup vinta. Con Sarri il posto fisso non lo ha avuto mai e così Morata ha deciso di accettare l’offerta dell’Atletico Madrid, con cui ha realizzato 6 gol in 15 partite di campionato. E adesso Morata, che anche con la maglia della nazionale spagnola ha ritrovato il gol, attenderà le decisioni del Chelsea e soprattutto dell’Atletico Madrid.