Il calciatore del Corinthians di calcio a 5 Douglas Nunes da Silva, fratello dell'ex giocatore dell'Inter Movistar e del Santiago Futsal Betao, è stato assassinato nell'alba di questa domenica, è stato freddato all'uscita di un locale di Erechim, poche ore dopo la semifinale della Coppa del Brasile.

Il comunicato del Corinthians ha confermato la notizia: "Lo Sport Club Corinthians Paulista annuncia la morte di Douglas Nunes da Silva, giocatore della squadra di calcio a 5, durante le prime ore della domenica. Forza ai familiari e agli amici in questo momento difficile".

La lite in un locale e poi la morte

‘O Globo' ha rivelato la notizia e ha scritto che poche ore dopo la semifinale di coppa persa contro l'Atlantico, alcuni giocatori del Corinthians hanno deciso di trascorrere la serata in un locale. Douglas Nunes e i compagni sono stati coinvolti in una discussione molto accesa all'interno del locale, come riferito da alcuni testimoni. All'uscita Douglas Nunes è stato centrato dai colpi di pistola sparati dall'interno di una vettura. Rapidissimi sono arrivati i soccorsi, ma non c'è stato niente da fare. Il calciatore è morto assassinato, la polizia sta cercando i responsabili di quest'omicidio. La CBFS, la Confederazione Brasiliana di Calcio a 5 ha rinviato a data da destinarsi la finale di Coppa tra Atlantico e Carlos Barbosa.

La carriera di Douglas Nunes

Douglas Nunes da Silva, fratello di Adalberto Nunes da Silva detto ‘Betao' ex giocatore del Santiago Futsal (2004-2008) e dell'Inter Movistar (2008-2013), era nato a Sao Caetano do Sul, nel 2018 è diventato un giocatore del Corinthians, ha vinto un trofeo lo scorso anno, giocando 56 partite, 53 da titolare, 21 i gol. Douglas Nunes indossava la maglia numero 9 del club paulista, nella sua carriera ha vinto tutto e ha giocato anche con la nazionale.