Il Ninja è tornato. Il centrocampista belga nel pomeriggio di sabato è sbarcato in Sardegna. All'aeroporto di Cagliari Elmas ha ricevuto un'accoglienza molto calorosa. Nainggolan è stato accolto da un vero bagno di folla. Il giocatore torna in rossoblu dopo quattro anni e mezzo, vissuti tra Roma e Inter. Nei prossimi giorni firmerà il contratto dopo aver effettuato le visite mediche.

Il grande ritorno al Cagliari

Nainggolan, che guadagnerà lo stesso stipendio che percepiva all'Inter, è stato intervistato da ‘Sky Sport'. Il giocatore ha mostrato tutta la sua felicità, ha ribadito che sperava di tornare a giocare con il Cagliari, ma non pensava accadesse già in questa stagione:

Se la mia è una scelta definitiva? Se son qua… Sono contento, c'è un grande entusiasmo, spero di poterlo portare sul campo. È sempre stato nei miei pensieri di tornare qui in futuro, non pensavo che il ritorno a Cagliari sarebbe arrivato quest'anno, ma abbiamo anticipato e sono contento uguale. Non era difficile scegliere Cagliari; avevo altre possibilità, ho sentito altri allenatori. Ma con tutte le situazioni anche extra calcistiche era giusto tornare qui.

Decisivo Giulini

Nainggolan già nella giornata di domenica inizierà gli allenamenti, sarà da solo, perché la squadra di Maran in questo momento si trova in Germania, impegnata in una doppia amichevole con il Friburgo. Troverà i compagni, vecchi e nuovi, all'inizio della prossima settimana quando avrà il belga effettuato le visite mediche e firmato il nuovo contratto con i sardi. Pubblicamente l'ex dell'Inter ha voluto elogiare il presidente Giulini, che è stato decisivo:

Ringrazio per prima cosa il presidente Tommaso Giulini, dopo la prima chiamata che mi ha fatto mi ha convinto subito, mi ha fatto delle promesse e le ha mantenute. Le cose sono andate come piacciono a me. È stato facile trovare un accordo.