Il Burundi ha ottenuto una storica qualificazione alla Coppa d’Africa del 2019. Il risultato è stato tanto sorprendente quanto eccezionale. Per disputare la manifestazione, che prenderà il via il prossimo 21 giugno in Egitto, però le ‘rondini’ hanno bisogno di 290mila euro. Questa cifra serve alla nazionale del Burundi, il presidente federale ha chiesto pubblicamente aiuto e ha lanciato una sorta di crowdfunding.

L’appello del presidente della federazione del Burundi

Il presidente della federazione Reverien Ndikuriko, che è anche un senatore, ha chiesto ufficialmente aiuto, e lo ha fatto a due giorni dal sorteggio della fase a gironi. Il budget che ha la federazione è di 177mila euro, ne servono altri 113mila per dare la possibilità a tutti di vivere questa prima storica avventura senza problemi:

Abbiamo già un budget di 177mila euro, ma se contiamo biglietti aerei e altre spese.… E’ importante insomma che chiunque abbia i mezzi, Stato compreso, ci dia una mano. Ringrazio tutti quelli che hanno gioito per la nostra qualificazione, è anche a loro che chiediamo aiuto. Abbiamo aperto un conto bancario attraverso cui la gente può fornirci il suo contributo, anche via telefono.

Il Burundi di Berahino qualificato per la Coppa d’Africa 2019

Dunque il Burundi ha bisogno di oltre cento diecimila euro e se riuscirà a trovarli sarà in campo per la prima volta nella Coppa d’Africa. La nazionale meno di un mese fa ha ottenuto una storica qualificazione pareggiando 1-1 contro il Gabon di Aubameyang. In tutto il paese la qualificazione è stata festeggiata e adesso tutti sperano di potersi godere il torneo. Il giocatore più noto è Saido Berahino, attaccante venticinquenne che gioca nello Stoke City e che ha sviluppato tutta la sua carriera in Inghilterra, dove emigrò con la famiglia quando aveva 10 anni.