Il Bayern Monaco si riprende la Bundesliga. Il terzo pareggio di fila della capolista, Borussia Dortmund (che deve ancora scendere in campo) coccia contro le altrettante vittorie dei campioni in carica che in tre giornate accorciano il gap e agganciano a 51 punti i gialloneri riaprendo di fatto la contesa per il titolo 2019. L'ultimo successo è arrivato alla Bayern Arena per 1-0 contro l'Hertha Berlino.

La squadra di Kovac ha battuto 1-0 i berlinesi col minimo sforzo e momentaneamente riassapora la vetta: decisiva la rete firmata al 62′ dal centrocampista spagnolo. L'Hertha finisce la gara in dieci uomini per l'espulsione di Rekik all'84' ma ciò che ha rovinato il pomeriggio bavarese è stato il nuovo infortunio per Coman, costretto a lasciare il campo nella ripresa per un problema muscolare

Sfida alla pari con il Dortmund

E' stata una partita vera, che era attesa da tutti per vedere se le scorie di Champions avrebbero lasciato traccia. I 90 minuti di Liverpool sono stati importanti, un eventuale passo falso avrebbe riaperto i dubbi sulla tenuta del gruppo di Kovac. E invece, la risposta maiuscola è arrivata. Non è stato il Bayern perfetto di martedì in Champions contro il Liverpool, ma la squadra bavarese può rallegrarsi per una vittoria pesante che mette ulteriore pressione ai gialloneri di Favre. Match winner è stato Javi Martinez, a segno al 62′ di testa su corner di James Rodriguez.

L'infortunio di Coman

Il neo in un pomeriggio altrimenti perfetto arriva però 5 minuti dopo il gol partita. Al 62′  arriva il nuovo infortunio di Coman: il francese, che era appena entrato al posto di Ribery, mima il gesto di un problema muscolare ed è costretto a lasciare il campo quasi subito.

Bayern Monaco-Hertha Berlino 1-0
Rete: 
62′ Javi Martinez (B)

Bayern Monaco (4-3-3): Neuer; Kimmich, Boateng, Sule, Alaba; Goretzka (46′ Thiago Alcantara), Javi Martinez, James Rodriguez; Ribery (58′ Coman, 67′ Muller), Lewandowski, Gnabry. All.: Kovac.

Hertha Berlino (3-4-1-2): Jarstein; Stark, Rekik, Lunstenberger; Lazaro, Grujic, Maier (79′ Dardai), Mittelstdat; Duda; Selke, Kalou (79′ Jastrzembski). All.: Dardai.

Arbitro: Harm Osmers di Hannover.