Marcelo Brozovic, infaticabile centrocampista nerazzurro, giocatore che macina chilometri e che è un perno dell’Inter di Antonio Conte è costretto a fermarsi. Perché il croato ha subito una distorsione alla caviglia sinistra in occasione della partita con il Lecce, di domenica scorsa. Brozovic è ai box, i tempi di recupero non sono stati precisati, si va da uno stop che va dai 15 ai 30 giorni. Con la Juventus ci sarà, ma può saltare il derby con il Milan.

Quante partite salterà Marcelo Brozovic

Il croato è uno dei punti fermi dell’Inter, e lo era ancor prima dell’arrivo di Conte che ha rivoluzionato la squadra. Brozovic se sarà costretto a fermarsi per due settimane sicuramente non giocherà tre partite, quelle con il Cagliari e l’Udinese di campionato e la Fiorentina dei quarti di Coppa Italia. Se Epic-Brozo riuscirà a recuperare in due settimane tornerà a disposizione in occasione del derby con il Milan, in programma il 9 febbraio. Se invece lo stop sarà più lungo e Brozovic dovrà fermarsi per un mese non giocherà nemmeno in campionato contro Lazio e Sampdoria e potrebbe tornare o nella gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League con il Ludogorets o con la Juventus, nella super sfida del primo marzo.

Il comunicato dell’Inter

Nella mattinata di oggi Marcelo Brozovic è stato sottoposto, presso l'Istituto Humanitas di Rozzano, a risonanza magnetica dopo un trauma subito al termine della gara contro il Lecce. Gli accertamenti hanno evidenziato una distorsione della caviglia sinistra. Il giocatore sarà valutato giorno dopo giorno.

Gli infortuni dei centrocampisti dell’Inter

Forse si può parlare di maledizione, perché ancora una volta Antonio Conte perde un centrocampista. Sensi, quando era al top della forma, si è fermato ed è stato assente oltre due mesi, ha avuto problemi anche Gagliardini e si è infortunato anche Barella, out per un mese a dicembre. Ora è ko Brozovic, a causa della distorsione alla caviglia.