Prove tecniche di ritorno alla serenità a Brescia. Nella giornata di oggi è andato in scena al centro sportivo di Torbole Casaglia il chiarimento tra Mario Balotelli e il presidente Cellino. Pochi minuti di colloquio tra i due, per chiudere (si spera) il caso dell'allontanamento del centravanti dall'allenamento di ieri. Secondo quanto riportato da Sky, il bomber sarà regolarmente convocato per il match in casa della Roma, ma si accomoderà in panchina.

Balotelli-Grosso, cosa è successo nell'allenamento di ieri

Nella giornata di ieri Mario Balotelli è stato il protagonista di un momento di tensione. Il centravanti nel corso dell'allenamento, ha deciso di abbandonare la seduta. Comportamenti non consoni da parte dell'attaccante e svogliatezza nella partitella, legati probabilmente alla scelta di mister Fabio Grosso di inserirlo nella formazione delle riserve e non dei possibili titolari in vista della trasferta contro la Roma. Una situazione che ha spinto il calciatore a lasciare i lavori in anticipo, dopo aver avuto il via libera dal tecnico che lo aveva sostituito, tornando così a casa. 

Balotelli, faccia a faccia con Cellino

Oggi presso il centro sportivo delle Rondinelle è andato in scena l'incontro tra il giocatore e il presidente Massimo Cellino. L'allenamento era fissato le 15 e Balotelli è arrivato in anticipo. Alle 14 e 45, è  poi arrivato il patron, che dopo aver salutato i giocatori ha assistito all'allenamento in silenzio. Il clima sul campo è parso sereno, con Mario a ridere e scherzare con i compagni durante il torello ed è rimasto positivo durante tutta la seduta. Quando poi la squadra ha iniziato una partitella, Balotelli si è avvicinato a Cellino: i due hanno parlato per una decina di minuti e il colloquio si è  concluso con una pacca sulla spalla da parte del presidente al giocatore.

Mario Balotelli in panchina in Roma-Brescia

Cosa succederà ora a Mario Balotelli? Saranno presi provvedimenti di natura tecnica per quanto avvenuto ieri? Secondo le indiscrezioni di Sky Sport, il centravanti dovrebbe essere comunque convocato per la trasferta di Roma. Nessuna esclusione dunque per Supermario che però dovrebbe partire dalla panchina, lasciando spazio al rientrante Torregrossa pronto a far coppia con Donnarumma