Il mondo del calcio è in apprensione per il grande Pelé, che giovedì mattina è stato ricoverato in ospedale in Brasile. Ufficialmente O'Rey è finito nel nosocomio dopo uno svenimento causato da un ‘grave esaurimento'. La Football Writers Association che lo attendeva a Londra domenica prossima fa sapere che: "Per fortuna non c'è alcuna indicazione di qualcosa di più serio dell'esaurimento". Ma l'entourage di Pelé ha smentito il ricovero dicendo che il viaggio è stato cancellato solo a causa di tanta fatica accumulata recentemente. 

Il comunicato sulle condizioni di Pelé

La Football Writers Association ha reso note le condizioni di Pelé con un comunicato in cui ha raccontato per filo e per segno quello che è successo nelle ultime ore a uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi:

Nelle prime ore di giovedì mattina. Pelé è svenuto ed è stato portato in ospedale in Brasile, dove ha subito una serie di test che sembrano indicare un grave esaurimento. Resta sotto osservazione mentre i medici controllano il suo recupero, ma per fortuna non c'è alcuna indicazione di qualcosa di più serio dell'esaurimento.

I problemi di Pelé

Purtroppo negli ultimi anni la salute di Pelé è andata via via peggiorando e molto spesso l'ex campione è finito in ospedale. Pelé ha avuto grossi problemi ai reni e alla prostata, qualche mese fa il brasiliano ha subito un intervento chirurgico alla colonna vertebrale e all'anca. Si è capito veramente che Edson Arantes do Nascimento aveva seri problemi lo scorso 1° dicembre. Quel giorno il grande Pelé si è presentato in carrozzina a Mosca, dove si tenevano i sorteggi dei Mondiali.

Pelé in carrozzina commosse anche Maradona, che gli diede un bacio sincero e cancellò di colpo tutte le brutte parole che si sono detti in questi anni. Mentre pochi giorni fa in occasione della presentazione del campionato carioca si è presentato sul palco con deambulatore e dal palco ironizzò sulla sua situazione dicendo: "Dio mi ha dato nuovi scarpini".