E' finita come doveva finire, con la Copa America 2019 che viene assegnata al Brasile che si impone sul Perù 3-1 ma non senza soffrire fino alla fine soprattutto quando al 70′ Gabriel Jesus rimedia il secondo giallo e lascia i compagni in 10 contro 11 riportando in partita i peruviani. Determinanti i gol nel primo tempo di Everton  e di Gabriel Jesus che permettono al Brasile di andare all'intervallo in vantaggio malgrado il rigore di Guerrero. Poi nella ripresa, tantissimi errori da entrambe le parti fino al tiro ginale dal dischetto di Richarlison.

Il Brasile segna ma non sfonda

E' finale vera tra Brasile e Perù e chi si attendeva una egemonia della Seleçao sia in campo che nel risultato si è dovuto ricredere nei primi 45 minuti di gioco in cui il Perù è riuscito a tenere testa ai più quotati verdeoro. Un primo tempo ricco di emozioni con il Brasile a fare la partita e a passare  per primo in vantaggio dopo pochi minuti di partita: al 15′ Everton raggiunge un cross preciso in area di Gabriel Jesus e con grande destrezza calcia in rete all'angolino basso di sinistra sfruttando nel modo migliore l'occasione dell'1-0.

Troppi errori brasiliani

La selezione brasiliana insiste ma fallisce il colpo del ko. Prima con Philippe Coutinho, che al 24′ sfiora il palo della porta peruviana, imitato al 36′ da Firmino che su cross di Alex Sandro alza di poco sulla traversa fallendo il raddoppio. E permettendo al Perù di prendere coraggio e provare nella parte finale della prima frazione una sorta di reazione.

Pareggio Perù, reazione Brasile

Al 41′ il Perù rientra in gioco. Un fallo di mani in area brasiliana riapre il match: il VAR aiuta l'arbitro e Roberto Tobar Vargas fischia il penalty dagli undici metri che Guerrero non fa,lisce trovando l'1-1. La reazione del Brasile però è fulminea: al 48′ in pieno recupero Arthur con un vero capolavoro serve Gabriel Jesus che finalizza la splendida azione battendo Pedro Gallese con una gran rasoiata all'angolino basso di sinistro.

Assedio Brasile

La ripresa è tutta verdeoro con la selezione brasiliana che spinge sull'acceleratore per evitare beffe finali. Ma è una sagra delle occasioni mancate. Ancora Coutinho e Firmino sbagliano l'impossibile. Il trequartista del Barcellona al 51′ calcia di poco a lato mentre la punta del Liverpool si divora due palle gol, la prima al 54′ e la seconda al 57′.

Espulsione Jesus, Perù pressing finale

Il finale, come spesso accade in questi casi è convulso. Al 70′ Gabriel Jesus macchia la sua strepitosa partita con il secondo giallo e lascia il Brasile in 10 contro 11 per l'assalto finale del Perù. Il Brasile subisce l'onda d'urto, Alisson si immola a difendere il 2-1 che vale la Copa, Trauco e Flores falliscono i colpi del pareggio che regalerebbe al Perù almeno il proseguo nel sogno. Finisce col Brasile che festeggia il 3-1 al 90′ su rigore di Richarlison