Tragedia in Brasile: sarebbero almeno 10 le vittime accertate per lo scoppio di un incendio all'interno del centro sportivo del Flamengo. Ancora in via di accertamento le cause delle fiamme e purtroppo sembra che la stima dei decessi sia destinata tragicamente a salire nelle prossime ore.

Bilancio destinato a salire: 3 feriti gravi

Purtroppo si tratterebbe semplicemente di un primo sommario bilancio destinato a salire: dieci morti, oltre a tre feriti gravi, di cui uno in fin di vita. La tragedia è avvenuta questa mattina verso le 5 con un rogo di vaste dimensioni che ha distrutto il centro d’allenamento del Flamengo a Rio de Janeiro. I pompieri sono intervenuti repentinamente per spegnere le fiamme ma non hanno potuto salvare tutte le persone che erano all'interno della struttura. L'intervento da parte dei vigili del fuoco è durato ore: solamente verso le 7.20 locali, le fiamme sono state domate. Il centro, oltre che per le classiche sedute di allenamento, viene utilizzato anche come ritiro per le giovanili del club rossonero, oltre ad ospitare il personale e gli addetti alla gestione.

Le prime ricostruzioni della tragedia

Stando alle prime ricostruzioni da parte dei media brasiliani, le vittime sono state accertate quasi subito dai pompieri e dalle forze d'intervento accorse sul luogo della tragedia ma non sono state ancora identificate. Ci sarebbero anche almeno altri 3 feriti gravi subito ricoverati nelle vicine strutture mediche. Le prime immagini che sono state diffuse dalle tv e subito apparse via internet sui social network, mostrano un’area del centro sportivo del club verdeoro completamente distrutta. Ancora da accertare anche i motivi dello scoppio dell'incendio: Il centro sportivo di allenamento, infatti, era praticamente nuovo, inaugurato appena un anno fa.