Maxi Lopez, Selvaggia Lucarelli e Wanda Nara. Ad alimentare il chiacchiericcio del gossip ci ha pensato l'attaccante argentino, ex marito dell'attuale moglie/agente di Maurito. Oggi in forza al club brasiliano del Vasco da Gama, il giocatore ha interrotto il silenzio dopo un po' di tempo dall'ultima stoccata rifilata alla ex consorte ("mi chiama quando Icardi non c'è…"). Questa volta a offrirgli lo spunto per punzecchiare ancora una volta la donna gli è arrivato da un post pubblicato da Selvaggia Lucarelli nel quale viene definito ‘bifolco' rispetto a Wanda che, bollata dall'ex marito con disprezzo ("chi vuoi che ti prenda con tre figli?"), è riuscita a ricostruirsi una vita e a implementare la propria carriera manageriale ("a lei la fascia di capitano non la toglie nessuno", scrive Lucarelli).

Cosa ha scritto Maxi Lopez? Qualcosa di molto simile a ‘Dio li fa e poi li accoppia'… un vecchio adagio che – secondo il calciatore – calza a pennello per descrivere la solidarietà mostrata da Selvaggia Lucarelli a Wanda Nara. Un messaggio allusivo e poco elegante quando addirittura fa riferimento alla presunta vita notturna delle due donne.

Quante cavolate di questa presunta signora… – si legge nel tweet di Maxi Lopez – quando cercano di spostare i loro problemi iniziano a parlare senza senso per cercare di spostare un problema che prima o poi arrivava. Dios las hace y ellas se juntan. Ho tante cose di raccontare di queste 2 nella Milano by night.

La replica di Selvaggia Lucarelli è stata immediata. Ha affidato la risposta a un post editato e pubblicato sulla pagina Facebook. Ironia tagliente, la miglior arma che potesse scegliere per ‘mettere a posto' quello che definisce un ‘ragazzo che a Milano ha giocato poco e male.'

Vorrei conoscere qualcosa in più delle mie famose notti nella movida milanese, ma temo lui non ne sappia molto, visto che a Milano il ragazzo ha giocato (poco e male) 5 mesi. Mi sento già dentro Il Segreto, comunque.