Lo Shenzhen di Roberto Donadoni è vicinissimo all'acquisto di Blerim Dzemaili. Il centrocampista del Bologna è molto vicino al trasferimento in Cina e lo stesso calciatore svizzero avrebbe già dato il suo assenso all'operazione. Adesso dovrà essere definito l'accordo tra le due società ma la sensazione è che si possa arrivare alla chiusura della trattativa entro le prossime 48 ore. Il calciatore ha il contratto in scadenza a giugno 2020.Il club emiliano non sarebbe felicissimo di perdere il suo capitano e sta facendo qualche resistenza alla sua partenza, ma l'operazione sembra destinata a concludersi con l'addio di Dzemaili dalla Serie A: dopo 14 presenze condite da un gol e un assist lo svizzero potrebbe lasciare il Bologna in questa finestra di mercato invernale. A riportare la notizia è Sky Sport 24. 

In Cina il calciatore classe 1986 ritroverà un suo ex allenatore, ovvero Roberto Donadoni: l’allenatore italiano sta provando a convincere anche Andrea Masiello, difensore classe ’86 di proprietà dell’Atalanta, ad accettare la corte del club asiatico.

Bologna, ufficiale l'acquisto di Vignato

Intanto il Bologna lavora anche in entrata e per il futuro. Nelle scorse ore è arrivata l’ufficialità del passaggio in rossoblù di Emanuel Vignato, esterno d’attacco offensivo classe 2000, impiegabile anche sulla trequarti, che passa al club emiliano dopo essere cresciuto nel settore giovanile del Chievo Verona, squadra con la quale ha trovato anche le prime presenze e le prime reti in Serie A. Vignato nella stagione in corso ha già segnato tre reti in Serie B con i clivensi  e rimarrà in prestito ai gialloblù fino a giugno.

Dopo gli acquisti di Dominguez e Barrow in questa sessione invernale, il mercato del Bologna sembrava chiuso ma questa di Vignato è un'operazione di grande lungimiranza.