Il Boca Juniors continua la propria marcia verso quella che sarebbe la seconda consecutiva finale di Copa Libertadores. Ha conquistato la semifinale della Copa nella partita dell'esordio nel prestigioso torneo di Daniele De Rossi, inserito nel finale, a 10 minuti dalla conclusione ne al posto di Nicolas Capaldo.

Alla squadra di Buenos Aires, che all'andata aveva ipotecato la qualificazioni avendo vinto 3-0 sugli ecuadoriani, è bastato lo 0-0 casalingo con l'LDU Quito per entrare nel quartetto che si contenderà il prestigioso trofeo, l'equivalente della Champions League in Europa.

Gabigol e il Flamengo

Ha proseguito il proprio cammino anche il club brasiliano del Flamengo, che ha pareggiato 1-1 con l'Internacional di Porto Alegre. Grazie a un gol dell'interista Gabriel Barbosa, i rossoneri hanno pareggiato sul campo dell'Internacional di Porto Alegre e si qualificano in semifinale di Copa Libertadores per un'altra sfida tutta brasiliana col Gremio.

In attesa del River Plate

Nella notte invece toccherà al River Plate, altra squadra di Buenos Aires, che all'andata ha già battuto i paraguayani del Cerro Porteno per 2-0 e che dovrebbero non avere problemi nel giungere in semifinale. Ieri i brasiliani del Gremio, guidati da Renato Portaluppi, erano stati i primi a staccare il biglietto per la semifinale, battendo i connazionali del Palmeiras allenati da Felipe Scolari.

De Rossi, vicino al gol

Per Daniele De Rossi ennesimo debutto, in una competizione che ha sempre seguito da lontano. Positivo, anche se durato una manciata di minuti: De Rossi ha iniziato il match dalla panchina, entrando all'80' (al posto di Capaldo) e sfiorando anche il gol. Poi al termine della partita, all'uscita dalla Bombonera, l'ex capitano della Roma si è fermato con i tifosi presenti per scattarsi qualche foto e firmare gli autografi.