Marco Benassi è un bravo centrocampista del Torino, che quando militava nelle giovanili dell’Inter sembrava dover realizzare una carriera stellare, con Ventura è cresciuto in modo impressionante e ha confermato ciò che di buono era stato detto di lui negli anni scorsi. Benassi è ancora giovanissimo e può senza dubbio realizzare la splendida carriera che gli era stata predetta. Oggi al 3’ del secondo tempo di Torino-Palermo il ventunenne granata ha segnato un gol spettacolare, che a fine anno sarà sicuramente incluso nella top ten dei gol più belli della stagione e che potrebbe tranquillamente vincere anche il primo premio.

https://www.youtube.com/watch?v=5vnt4Eo63Uo

Gol alla Van Basten – Se Florenzi ha emulato Maradona segnando in Champions con il Barcellona, il giocatore del Toro ha provato a fare Van Basten. Baselli gli regala un pallone meraviglioso, lui quasi scivolando colpisce da posizione assai defilata al volo, il pallone prende una traiettoria particolarissima e finisce nell’angolino. Nulla da fare per Sorrentino. Van Basten mise a segno un gol simile, anche se da posizione ancora più defilata, con l'Olanda nella finale degli Euroepi del 1988. Anche il ‘Cigno di Utrecht’ segnò il gol del 2-0, che mise al tappeto l’URSS. Con quel gol l’allora centravanti milanista si conquistò un ulteriore posto nel paradiso calcistico.

Dedicato a moglie e figlia – “Il mio gol? Dovevo decidere se tirare o stoppare: è stato tutto in una frazione di secondo. Ho optato per il tiro e mi è andata benissimo. Gol alla Van Basten? Lì per lì non me ne sono reso conto. Il gol lo dedico a mia moglie e mia figlia. Adesso pensiamo partita dopo partita e poi vedremo dove potremmo arrivare. Era da tanto che il Torino non era secondo in classifica e questo è motivo di grande orgoglio per noi. Nel finale siamo rimasti in nove e siamo stati bravi a resistere. Non abbiamo mollato”.