Partite truccate, riciclaggio di denaro e corruzione. Il Belgio è sottosopra dopo lo scandalo che ha coinvolto molti club della Jupiler League (la Serie A belga) e fatto scattare le manette per alcuni dirigenti e procuratori. Nelle ultime ore il caso si è allargato, ed è arrivato a toccare anche marginalmente il nostro paese con il presunto coinvolgimento di Mateja Kezman: noto agente di molti calciatori, tra cui Sergej Milinkovic-Savic. Come riportato dal quotidiano serbo "Kurir", anche il procuratore del giocatore della Lazio sarebbe infatti finito nel mirino degli inquirenti, proprio per i recenti trasferimenti del campione biancoceleste.

Nell'indagine sarebbero stati presi in esame gli ultimi due passaggi della carriera di Milinkovic-Savic: quello del Vojvodina al Genk e quello che dal Genk ha portato il giocatore al club capitolino. L'accusa per Kezman, secondo il media serbo, sarebbe quella di riciclaggio di denaro per circa 30 milioni di euro: una somma generata dall'evasione di alcune somme legate ai trasferimenti di Milinkovic-Savic e dalle scommesse su alcune partite truccate, e poi successivamente reinvestita nell'acquisto di beni immobili, gioielli e orologi.

I soldi scomparsi

L'arresto di Dejan Veljkovic e Uros Jankovic, due dei più stretti collaboratori del procuratore serbo, ha dunque messo in difficoltà Kezman che nelle ultime ore avrebbe fatto perdere le sue tracce. Nell'inchiesta pubblicata dal giornale, l'agente è tirato in ballo anche per un ammanco relativo al trasferimento in Belgio di Milinkovic-Savic. Venduto a 1.5 milioni di euro, il giocatore fu infatti messo a bilancio dal Vojvodina solo per 700mila euro, con la conseguente scomparsa degli altri 800mila euro.

Come evidenziato nei giorni scorsi dall'agenza di stampa AFP, tra i club coinvolti in questo presunto giro di partite truccate e riciclaggio ci sarebbero società gloriose come Anderlecht, Standard Liegi, Club Bruges, Genk e Gent: tutte fatte oggetto di perquisizione nelle sorse ore, insieme a Lokeren, Mechelen, Oostende e Kortrijk.