Arturo Vidal è pronto a riprendersi un posto importante nel Barcellona. Il centrocampista cileno, dopo qualche problema fisico e alcune incomprensioni con Ernesto Valverde, ha dimostrato nell'ultimo turno europeo contro l'Inter di essere ancora un giocatore affidabile e sul quale si può contare: "Non so se sono stato io a cambiare la partita con i nerazzurri – ha spiegato Vidal – Mi sentivo bene e ho cercato di dare il massimo per aiutare i miei compagni. Mi hanno fatto piacere i loro elogi, mi hanno reso orgoglioso, ancor di più quelli di Messi, il numero 1, il nostro capitano".

L'obiettivo di Vidal

Nella lunga intervista concessa allo spagnolo ‘Sport', l'ex centrocampista della Juventus ha parlato del suo inizio di stagione: "Quando sei nella migliore squadra del mondo devi farti sempre trovare pronto quando vieni chiamato in causa – ha aggiunto il cileno – L'inizio della stagione non è stato facile per me, ma ho fatto di tutto per convincere l'allenatore a puntare su di me. Sono un centrocampista con caratteristiche diverse rispetto ai miei compagni di reparto, ai tifosi piace il mio impegno in attacco e in difesa, il fatto che rincorro gli avversari ovunque".

Le voci di mercato

Sul conto di Arturo Vidal continuano a circolare voci di mercato. Sono diverse le squadre che hanno pensato a lui nel recente passato: club che potrebbero tornare alla carica per il suo acquisto nella prossima estate. "Io sono felice qui, sono venuto per vincere e aiutare la squadra, per avere un ruolo importante come è sempre successo nella mia carriera – ha concluso il centrocampista 32enne – Non penso a cambiare squadra a ogni finestra di mercato, poi se il club o l'allenatore mi dicono che devo andar via è un altro discorso, ma non ci sono questi problemi e credo di poter dare ancora tanto a questa squadra".