Contro il Celta Vigo Ousmane Dembélé cercava il riscatto, dopo il macroscopico errore commesso nella semifinale d’andata di Champions tra Barcellona e Liverpool in cui si è divorato il gol che avrebbe dato il quattro a zero, e invece la partita del francese è durata appena sei minuti. Un infortunio muscolare mette ko l’attaccante campione del mondo che rischia di fermarsi per un mese.

Infortunio per Dembélé in Celta-Barcellona

Al quarto minuto del match di Vigo Dembélé si ferma, accusa un problema muscolare e si siede a terra. Subito soccorso dai medici del Barcellona il francese è costretto a lasciare il campo, il dolore alla gamba destra è molto forte e lo staff decide di non rischiare. In panchina il giocatore viene inquadrato mentre gli viene fasciata la gamba. In campo al suo posto entra Alex Collado, convocato per la prima volta con la prima squadra e dunque all’esordio nella Liga. Adesso bisognerà capire quanto si fermerà, impossibile il suo recupero per la semifinale di ritorno con il Liverpool. Se si fermerà per almeno tre settimane salterà anche la finale di Coppa del Re.

Celta-Barcellona 2-0

Valverde ha lasciato a casa Ter Stegen, Piqué, Rakitic, Messi, Suarez e Busquets e in panchina per tutta la partita Coutinho, Semedo e Lenglet. Vidal ha giocato meno di mezz’ora. Dall’inizio Vermaelen, Wague, i giovani Alena e Riqui Puig, Boateng e Malcom. Il Celta Vigo a caccia di punti salvezza sfrutta la formazione rimaneggiata dei campioni della Liga e conquista i tre punti. I gol arrivano nella ripresa. Al 67’ segna Maxi Gomez, a due minuti dal termine raddoppia Iago Aspas. Il Barcellona perde la terza partita in campionato, la seconda fuori casa, ma il titolo lo ha già vinto e prima della partita il Celta ha concesso il ‘pasido’ ai catalani. Il Celta sale a 40 punti e si mette quasi al sicuro.