Sotto i riflettori sempre, anche quando non sono altri a puntarglieli addosso. Mario Balotelli è afflitto da guai muscolari che lo terranno lontano dai campi ancora per settimane, eppure riesce ancora a far parlare di sé. Nessuna multa o infrazione di sorta, questa volta l'attaccante del Milan fa parlare di sé per la paternità della piccola Pia, la figlia nata dalla relazione con Raffaella Fico. Attraverso un messaggio postato su Instagram (corredato con tanto di foto) l'ex Liverpool ha replicato – sia pure non direttamente – alle critiche mosse contro di lui dalla ex e dalla sua famiglia. Di cosa sarebbe stato rimproverato? Di non fare veramente il padre… La bambina è stata data in affido alla madre nel 2014 e Balotelli può vederla solo a determinate condizioni fissate dal Tribunale.

L’amore tra padre e figlia non potrà mai cessare! Darei il mondo per averla con me (MIA FIGLIA) giorno e notte – ha scritto Balotelli sul proprio account – ma anche se per ora è un rapporto intermittente condizionato da persone cattive rimane e rimarrà sempre l’amore tra padre e figlia. Il sangue è di sicuro più forte delle cattiverie e già si vede alla grande… E la cattiverie prima o poi finiscono in una strada a senso unico e tornano indietro. Pia… Papà.

Balotelli parla di persone cattive, a chi fa riferimento? Tra le righe non c'è menzione particolare che possa condurre ai familiari della ex compagna. C'è questo sospetto ma il chiacchiericcio del gossip va messo da parte quando di mezzo c'è il bene di una bimba che nulla c'entra con il rapporto logoro con la show girl. L'attaccante, però, mette di nuovo in piazza (sia pure quella virtuale della Rete) vicende personali nonostante il Milan gli abbia chiesto da tempo un suo più cauto dei social netowrk.