L’Atalanta tornerà a giocare al Mapei Stadium di Reggio Emilia, la casa del Sassuolo, e lo farà già in questo campionato. A causa dei lavori di ammodernamento dello Stadio Azzurri d’Italia la squadra di Gasperini si giocherà la qualificazione in Champions League dunque lontano da Bergamo. Non è la prima volta che l’Atalanta sarà la squadra di casa al Mapei, perché i nerazzurri hanno già giocato in quell’impianto le partite di Europa League della scorsa stagione e i playoff di quella manifestazione in questa.

L’Atalanta chiuderà la Serie A al Mapei Stadium

Dopo le partite casalinghe con l’Empoli (sarà il Monday Night della 32a giornata, il 15 aprile), e con l’Udinese (29 aprile), l’Atalanta disputerà le partite interne al Mapei Stadium, dove cercherà di ottenere i punti per la qualificazione in Champions League nelle sfide con il Genoa e il Sassuolo, e sarà curiosa la sfida con la squadra di De Zerbi che è la vera squadra di casa a Reggio Emilia. E chissà se l’Atalanta conquisterà la qualificazione alla Champions nello stadio in cui giocherebbe la manifestazione nella prossima stagione.

I lavori allo stadio dell’Atalanta

La squadra di Gasperini si trasferisce perché a Bergamo sono in programma i lavori di ristrutturazione per lo Stadio Azzurri d’Italia. Questi lavori sono in programma da mesi. L’obiettivo della società del presidente Antonio Percassi è quello di giocare nella stagione 2021-2022 la prima partita nello stadio che sarà completamente rimodernato e che si chiamerà ‘Gewiss Arena’, questo sarà il nuovo nome. I lavori all’impianto dovrebbero proseguire soltanto nei periodi estivi, in questo caso da maggio fino alla seconda metà di agosto, così l’Atalanta avrà la possibilità di giocare le partite interne in casa anche nelle prossime due annate, almeno in campionato.