Emiliano Sala questa sera avrebbe dovuto esordire in Premier League e con il Cardiff. Ma la settimana scorsa l’aereo privato su cui era a bordo l’attaccante argentino è uscito dai radar e non è stato più trovato. Le speranze di ritrovare vivi il giocatore e il pilota sono quasi totalmente scomparse. Il Cardiff di Warnock è sceso in campo all’Emirates dove ha sfidato l’Arsenal che con grande eleganza ha inserito il nome di Emiliano Sala nel match program, al fianco del nome dell’argentino è stato messo un fiore e non un numero.

L’omaggio dell’Arsenal a Emiliano Sala

I Gunners hanno inserito dunque il nome di Emiliano Sala nell’elenco dei giocatori del Cardiff, al suo fianco un narciso. L’Emirates si è fermato prima della partita per omaggiare lo sfortunato attaccante, i giocatori commossi hanno depositato dei fiori per ricordarlo. Anche i tifosi del club gallese hanno voluto omaggiare l’attaccante italo-argentino.

L’Arsenal batte 2-1 il Cardiff

Sul campo la squadra di Emery ha faticato molto più del dovuto per battere il Cardiff, dopo oltre un’ora di gioco il match è stato sbloccato da un calcio di rigore di Aubameyang, Lacazette ha raddoppiato all’81’, i gallesi hanno realizzato il gol della bandiera allo scadere con Mendez-Laing.

Benitez fa lo sgambetto a Guardiola

L’allenatore spagnolo con un Newcastle scalcagnato è riuscito a battere 2-1 il Manchester City, una sorpresa eccezionale. La squadra di Guardiola era passata in vantaggio dopo un minuto con Aguero ma è stata raggiunta e superata da Rondon e Richie. Adesso il Liverpool ha la chance di andare in fuga. La serie di vittorie consecutive per Solskjaer è finita. Lo United ha pareggiato 2-2 con il Burnley, agganciato nel finale da Pogba e Lindelof. Il Fulham di Claudio Ranieri in rimonta (da 0-2 a 4-2) batte il Brighton.