Arrestato il padre di Giuseppe Sculli

Il padre del calciatore del Pescara, ma di proprietà della Lazio, Giuseppe Sculli è stato arrestato oggi dalla Guardia di Finanza nella maxi operazione contro le ramificazioni delle cosche della ‘ndrangheta Morabito e Aquino, che ha portato anche al sequestro di beni mobili e immobili, società e villaggi turistici per circa 450 milioni di euro. Francesco Sculli, papà dell’attaccante, genero del boss Giuseppe ‘u tiradrittu Morabito e cognato di Rocco Morabito, è il direttore dell’Ufficio tecnico del Comune di Bruzzano Zeffirio (Reggio Calabria). Secondo gli inquirenti, sfruttando la sua posizione agevolava le cosche concedendo permessi di costruzione e varie autorizzazioni.