Di fronte a quella che tanti metereologi avevano previsto essere come una delle notti più fredde dell'inverno, l'associazione Red Solidaria e il River Plate hanno organizzato una manifestazione di solidarietà per i senzatetto: dalle ore 18:00 di ieri fino a stamattina allo stadio Antonio Vespucci, più conosciuto come Monumental, sono arrivate centinaia di coperte, cappotti e abiti invernali da distribuire tra le persone che non hanno una dimora nella città di Buenos Aires e dintorni. Inoltre, il club del presidente Rodolfo D'Onofrio ha deciso di aprire le porte dell'impianto di modo che chiunque potesse trovare rifugio in una notte che ha visto il termometro toccare lo zero.

Juan Carr, il leader della Red Solidaria, ha fatto sapere che quando le temperature sono inferiori ai 5 gradi "il rischio di morte per ipotermia è molto alto" e nelle ultime settimane ci sono stati tre decessi a causa del freddo tra Buenos Aires, San Nicolás e Jujuy. Carr a Télam ha dichiarato: "Quando in queste notti vedi persone che dormono per strada, è obbligatorio chiamare i numeri dell'assistenza sociale per prestare attenzione immediata alle persone che non hanno un posto dove dormire".

Nell'ultimo anno Buenos Aires ha fatto registrare un boom di senzatetto: la svalutazione della moneta e l'inflazione hanno portato 8000 persone in strada dopo aver perso la casa, con altre 20.000 che potrebbero finire nella stessa situazione nei prossimi mesi. L'inverno sta transitando nella settimana più fredda dell'anno in Argentina e il River Plate ha voluto partecipare attivamente al lavoro che Red Solidaria fa per i senzatetto.