I tifosi della Tanzania

Una vera e propria aggressione all’arbitro resosi "colpevole" di aver prima fischiato una punizione discutibile e poi di aver espulso un giocatore. E’bastato questo per far perdere la testa ai giocatori degli Young Africans durante il match valido per la 1° divisione del Campionato di calcio della Tanzania contro l’Azam.

L’arbitro colpito e inseguito – I giocatori in maglia verde dopo aver accerchiato il direttore di gara, lo hanno aggredito con spintoni e strattoni. Uno dei calciatori più esagitati ha colpito l’arbitro con un pugno al volto che ha costretto l’intervento di un poliziotto presente a bordo campo nel tentativo di placare l’ira dei giocatori di casa (come riportato nel video di Africasoccer.net). Il giudice di gara è riuscito a divincolarsi, anche se dopo una nuova espulsione è partita un’ulteriore caccia all’uomo che ha costretto l’arbitro ad allontanarsi dal campo.