3 punti pesantissimi per il Napoli sul campo della Fiorentina. La squadra di Ancelotti al termine del secondo anticipo della Serie A 2019/2020 è riuscita a spuntarla con un pirotecnico 4-3. Una partita intensa per il mister azzurro che nel post partita ai microfoni di Sky ha svelato anche i retroscena relativi agli insulti ricevuti da alcuni tifosi viola. Il mister che poi ha fatto gli auguri di pronta guarigione al prossimo avversario Maurizio Sarri, ha dichiarato a proposito di Juventus-Napoli: "Ci faremo trovare pronti".

Fiorentina-Napoli, Ancelotti e gli insulti dei tifosi viola

L'analisi di Carlo Ancelotti su Fiorentina-Napoli 3-4 è iniziata parlando di un brutto episodio accaduto in panchina. L'allenatore azzurro è stato preso di mira da alcuni tifosi avversari che lo hanno insultato a più riprese: "Non abbiamo difeso bene, ma in alcune situazioni siamo stati bravi. Per il Napoli è un campo ostico e un ambiente ostile. Ho perso il mio aplomb? Dopo 90 minuti di insulti ho suggerito alla gente che mi insultava di andare a casa che era ora. Gli insulti danno fastidio, soprattutto per una squadra che simpatizzo perché mio padre era un grandissimo tifoso della Fiorentina. Purtroppo ci sono anche tanti ignoranti e alcuni d questi erano dietro la mia panchina".

Ancelotti sulla prestazione del Napoli contro la Fiorentina

Tornando a parlare nello specifico della prestazione del Napoli, il tecnico minimizza sui tre gol incassati: "Abbiamo giocato con coraggio e personalita'. Non abbiamo difeso bene ma in fase offensiva ho visto cose importanti. Si tratta di una vittoria importante tenendo presente quanto successo nell'arco dei novanta minuti. Ci è mancata un po' di intensità sul portatore di palla e abbiamo avuto difficoltà nel fraseggio ma è solamente la prima giornata e ora dobbiamo insistere". A tal proposito Carletto scherza sul mercato: "Se serve un altro attaccante? Al massimo un difensore (ride, ndr)"

Verso Juventus-Napoli, Ancelotti e gli auguri a Sarri

Domani il Napoli potrà godersi questa pesante vittoria, ma già da lunedì sarà tempo di pensare alla Juventus. Carlo Ancelotti nel parlare del prossimo big match con un bel gesto di fair play fa gli auguri a Maurizio Sarri che quasi certamente sarà costretto a dare forfait a causa della polmonite: "Juventus-Napoli? Colgo l'occasione per augurare una pronta guarigione a Sarri, so che non lo vedrò. Dovremo fare una partita di coraggio e concentrazione, sarà la partita più complicata della stagione"